Disney Mirrorverse, la recensione 0

Kabam porta su iOS e Android un nuovo tie-in freemium ambientato in un universo Disney molto più cupo di quello che conosciamo: la recensione di Disney Mirrorverse.

RECENSIONE di Tommaso Pugliese   —   22/07/2020

Indice

La recensione di Disney Mirrorverse offre ai possessori di dispositivi iOS e Android un'interpretazione inedita dei più celebri personaggi Disney, rappresentati nel titolo targato Kabam come combattenti coraggiosi e inquieti, veri e propri guardiani di un mondo che viene improvvisamente minacciato dalle forze oscure.

In questo universo, il mago Topolino ha percepito il pericolo derivante da una frattura dimensionale da cui fuoriescono copie nere e malvagie dei suoi amici. Per sventare la minaccia decide di formare una squadra con i vari Sulley, Buzz Lightyear, Paperon de' Paperoni, Jack Sparrow, Baymax ma anche Bella, Rapunzel, Minnie, Mulan e Merida nelle loro versioni eroiche, per affrontare i nemici all'interno di una campagna che conta al momento due capitoli, divisi ognuno in diversi atti e stage.

Gameplay

Disney Mirrorverse è in effetti un gacha, ma non spaventatevi: al contrario del pessimo One-Punch Man: Road to Hero 2.0, il gioco sviluppato da Kabam è dotato di un gameplay propriamente detto, che attinge alle meccaniche classiche degli RPG con scontri che in questo caso si svolgono in tempo reale.

I componenti del nostro party si lanciano automaticamente verso i bersagli più vicini, ma possiamo indirizzare i loro attacchi con un tocco dello schermo, spostarli in caso di pericolo, attivare le loro supermosse e finanche gestirli separatamente per sfruttare eventuali vantaggi extra derivanti dal tradizionale sistema delle classi.

Disney Mirrorverse 8

Bisogna inoltre considerare che le dinamiche gacha sono per il momento piuttosto limitate, visto che il roster è composto da soli quattordici personaggi sbloccabili e dunque il grosso della "pesca" che è possibile effettuare utilizzando i cristalli raccolti (o acquistati tramite le microtransazioni) ruota attorno a oggetti extra con cui arricchire l'equipaggiamento di ogni singola unità.

Come accennato in precedenza, ci sono le classi a determinare la tipologia di combattente a nostra disposizione: Rapunzel, ad esempio, combatte brandendo l'iconica padella, a distanza ravvicinata, così come la piccola ma irascibile Minnie; mentre Bella e Buzz Lightyear colpiscono dalla distanza.

Disney Mirrorverse 10

Pur non essendo particolarmente ampio, il roster garantisce un buon grado di varietà proprio grazie alle caratteristiche di ogni personaggio e al percorso di crescita che è possibile intraprendere spendendo i crediti virtuali guadagnati lungo il cammino.

Dopodiché, una volta in campo, l'esperienza si rivela talvolta caotica ma indubbiamente spettacolare e dotata di un minimo di spessore: mantenendo questo tipo di impostazione in tempo reale riesce difficile pensare a soluzioni migliori rispetto a quelle adottate per il gioco dai ragazzi di Kabam.

Disney Mirrorverse 7

Ciò detto, un certo grado di ripetitività è inevitabile visto che i boss non sono altro che copie oscure dei quattordici personaggi disponibili, e fra una missione e l'altra ci si ritrova dunque a combattere in situazioni sempre molto simili, con l'unica differenza della quantità e della tenacia degli avversari, nonché naturalmente dell'ambientazione.

Un indicatore dell'energia d'azione regola la nostra possibilità di continuare a giocare, ma l'attesa per le ricariche non è lunghissima e spesso vengono regalate: difficilmente resterete a bocca asciutta per più di qualche minuto.

Disney Mirrorverse 2

Realizzazione tecnica

Un tie-in basato sull'universo Disney non può esimersi da una realizzazione tecnica di un certo livello, e da questo punto di vista Disney Mirrorverse non delude: al netto di tonalità spesso troppo scure, regolate in tal modo forse per sottolineare le atmosfere diverse dal solito, il titolo targato Kabam vanta modelli poligonali davvero convincenti e dotati i ottime animazioni, specie per quanto concerne le spettacolari mosse speciali, che danno vita a un'inquadratura ravvicinata dell'eroe di turno.

Purtroppo si notano anche diversi piccoli glitch che avrebbero bisogno di una lucidata, anche nel comparto sonoro che pure può vantare musiche calzanti e coinvolgenti. Peccato inoltre manchino delle opzioni per rendere la grafica più o meno pesante: su iPad Pro il gioco fa un po' fatica e non osiamo immaginare come possa girare sui terminali di qualche anno fa.

Versione testata
iPad
Digital Delivery
App Store, Google Play
Prezzo
Gratis
Multiplayer.it

7.4

Lettori

S.V.

Il tuo voto

Disney Mirrorverse è un "gacha buono", se così vogliamo definirlo: un tie-in che sfrutta molto bene la licenza ufficiale Disney e alcuni dei suoi personaggi più rappresentativi (anche se il roster al momento non è particolarmente ricco) per coinvolgerci in combattimenti in tempo reale che spesso diventano caotici ma vantano sempre e comunque un substrato strategico interessante, che spinge ad andare avanti nella corposa campagna o ad affrontare gli eventi speciali per racimolare qualche cristallo in più. Tecnicamente molto ben realizzato, il titolo Kabam si gioca gratis senza particolari problemi: se siete fan della casa di Topolino, il download è obbligato.

PRO

  • Gameplay strategico divertente
  • Si gioca gratis senza problemi
  • Personaggi realizzati molto bene...

CONTRO

  • ...ma il roster andrebbe arricchito
  • Dopo un po' diventa ripetitivo
  • Il peso della grafica si fa sentire