ITALY. Land of Wonders, la recensione

Realizzato in collaborazione con la Farnesina, il titolo di Infinity Reply punta a promuovere le bellezze del Belpaese: la recensione di ITALY. Land of Wonders.

RECENSIONE di Tommaso Pugliese —   02/08/2021
60

L'Italia è un paese meraviglioso, che da solo possiede una buona fetta del patrimonio artistico mondiale, vanta paesaggi straordinari fra mare e montagne, un clima bilanciato e una cultura culinaria impareggiabile. Tuttavia non sempre abbiamo avuto la capacità di promuovere adeguatamente queste incredibili ricchezze. Magari un mobile game potrà fare la differenza?

La recensione di ITALY. Land of Wonders ci mette di fronte al nuovo titolo sviluppato dal team italiano Infinity Reply in collaborazione con la Farnesina. Un progetto promozionale, appunto, e completamente gratuito, che attraverso semplici meccaniche puzzle si pone l'obiettivo di accompagnarci nelle nostre venti regioni, alla ricerca di altrettante scintille necessarie per far tornare la luce sul belpaese.

Storia

ITALY. Land of Wonders, il diorama di una zona della Sardegna.
ITALY. Land of Wonders, il diorama di una zona della Sardegna.

Pur nella sua semplicità, la storia alla base di ITALY. Land of Wonders nasconde risvolti interessanti, a partire dal nome del protagonista, Elio, che fa riferimento al dio greco Helios e che si trova ad affrontare questa avventura in compagnia di cinque custodi che incarnano l'Arte, la Natura, la Gastronomia, lo Spettacolo e il Design italiani.

Portare a termine i cento livelli che compongono la lunga campagna del gioco si rivela fin da subito un'operazione dal grande valore culturale, visto che per ogni regione completata avremo accesso a una serie di descrizioni e curiosità relative alle attrazioni presenti sul territorio. Una vera e propria guida, insomma, che potremo consultare liberamente e che non mancherà di fornirci informazioni di cui non eravamo ancora a conoscenza, spronandoci a visitare nuovi luoghi.

Gameplay

ITALY. Land of Wonders, il diorama di Pisa.
ITALY. Land of Wonders, il diorama di Pisa.

ITALY. Land of Wonders si presenta fin da subito come un prodotto più semplice ed essenziale, sebbene tutt'altro che banale. Parliamo di un vero e proprio rompicapo, in cui di volta in volta avremo un numero di mosse oppure un tempo limitato per ripristinare un percorso frammentato e consentire a una particella di luce di raggiungere l'altro capo dello scenario.

Dopo un paio di regioni più semplici, la complessità del gameplay aumenta ed entrano in gioco alcune soluzioni tampone per evitare episodi di frustrazione, vedi ad esempio i quiz a risposta multipla utili per ottenere mosse supplementari o la stessa possibilità di acquistare nuovi movimenti utilizzando le monete guadagnate fino a quel momento.

Realizzazione tecnica

Lo stile grafico di ITALY. Land of Wonders trae chiara ispirazione da quel gioiellino che risponde al nome di Monument Valley, dipingendo alcuni dei più celebri luoghi italiani in maniera minimalista ed elegante, come fossero dei piccoli diorama dai colori pastello, gradevolissimi da vedere pur nella loro generale staticità. È stato fatto un ottimo lavoro anche sul fronte dell'interfaccia, sempre ben leggibile.

I comandi touch sono altrettanto semplici e immediati: basta toccare un singolo blocco del percorso per far sì che ruoti finché non si trova nella posizione che desideriamo, dopodiché il movimento della particella verso il traguardo sarà automatico. Molto carine le musiche, che si rifanno alla tradizione italiana cercando di miscelare insieme atmosfere differenti.

Commento

Versione testata iPhone
Digital Delivery App Store, Google Play
Prezzo Gratis
Multiplayer.it

7.5

Lettori (2)

8.6

Il tuo voto

ITALY. Land of Wonders è un puzzle game concettualmente molto semplice, rappresentato però visivamente in maniera accattivante e soprattutto pensato come un efficace strumento per scoprire nuove, preziose informazioni sul patrimonio artistico, culturale, culinario e naturalistico italiano. Un'esperienza interessante tanto per i nostri connazionali quanto soprattutto per i potenziali turisti stranieri, che magari ancora non immaginavano quante cose straordinarie fosse possibile trovare in Italia.

PRO

  • Ricco di informazioni interessanti
  • Stilisticamente gradevolissimo
  • Andando avanti fornisce una discreta sfida
CONTRO
  • Gameplay un po' troppo essenziale