Mad Skills Snocross, la recensione di un gioco di corse su slitta

Con il Natale incombente, non c'è nulla di meglio che una bella corsa su motoslitte da neve, come vediamo nella recensione di Mad Skills Snocross.

Mad Skills Snocross, la recensione di un gioco di corse su slitta
RECENSIONE di Giorgio Melani   —   23/11/2022
0

Proporre una corsa tra motoslitte da neve potrebbe sembrare uno dei modi più strani di sfruttare lo spirito natalizio, o quantomeno invernale, nel mondo dei videogiochi, ma in questa recensione di Mad Skill Snocross vediamo come il titolo di Turborilla sia ben più profondo di un semplice reskin della sua serie sul motocross adattata alla stagione invernale. Si tratta di una corsa, impostata in 2D a scorrimento laterale (ma rappresentata in 3D) tra quattro giocatori a bordo di motoslitte sulla neve e incentrata sulla capacità di effettuare salti e atterrare nel migliore dei modi, dosando accelerazione e angolo di atterraggio per non danneggiare il veicolo ed evitare bruschi rallentamenti.

È una derivazione della serie Mad Skills, che a sua volta può essere vista come una sorta di via di mezzo tra Excitebike e Trials, sebbene sia percepibile una ricerca del realismo maggiore, rispetto a questi modelli. La stessa impostazione, con le medesime fonti d'ispirazione, la troviamo anche qui, solo che invece delle moto da cross abbiamo a che fare con le motoslitte, cosa che cambia decisamente la dinamica di guida e la fisica applicata ai veicoli.

Tutto diventa molto più rigido e legnoso rispetto alle scattanti enduro e, ovviamente, sarebbe anche giusto così visto il contesto, se non fosse che il gameplay diventa di conseguenza anche molto più meccanico e compassato. Non è necessariamente un difetto, ma la sensazione è piuttosto strana rispetto ai racing standard o anche ai giochi incentrati sui trick come Trials, soprattutto considerando che il controllo sul mezzo è estremamente limitato. Eppure, se ci si fa prendere la mano, si comincia a trovare una certa soddisfazione nell'esecuzione perfetta di salti e atterraggi, pur nel bizzarro contesto di gara in cui ci troviamo a correre.

Corsa sulla neve

Mad Skills Snocross, un'immagine in avvio di gara
Mad Skills Snocross, un'immagine in avvio di gara

Scopo del gioco è gareggiare con altri tre piloti su varie piste, cercando di tagliare per primi il traguardo e possibilmente raggiungendo anche gli obiettivi secondari assegnati a ogni round. Il gameplay si basa su un concetto semplice ma richiede una certa attenzione per essere eseguito a dovere: in sostanza si tratta di accelerare, decelerare e controllare l'angolatura del veicolo in modo da eseguire salti e atterraggi nel migliore dei modi, cercando di non perdere secondi preziosi, non subire eccessivi danni e magari guadagnare anche qualche boost d'accelerazione grazie alla perfetta esecuzione delle manovre. Come riferito in precedenza, è una sorta di mix tra il vecchio Excitebike e Trials, prendendo dal primo l'aspetto più tecnico della ricerca delle migliori traiettorie in volo per mantenere il giusto assetto sulla neve e dal secondo l'eventuale esecuzione di trick aerei in grado di garantire bonus aggiuntivi.

Nonostante l'uso di grafica 3D, peraltro di ottimo livello anche se sempre piuttosto semplice, Mad Skills Snocross è un gioco squisitamente 2D, tutto impostato su un unico piano che ci consente di contrarci essenzialmente su tre soli comandi: acceleratore, freno e inclinazione della slitta. Non c'è dunque da preoccuparsi di curvare o eseguire manovre per evitare e superare gli avversari, visto che ognuno procede parallelamente all'altro senza toccarsi. La cosa può sembrare limitante, ma c'è davvero già abbastanza da pensare per cercare di eseguire salti e atterraggi nel migliore dei modi da non rendere affatto semplice il gameplay.

Mad Skills Snocross, personaggio principale e motoslitta sono tutti personalizzabili e migliorabili
Mad Skills Snocross, personaggio principale e motoslitta sono tutti personalizzabili e migliorabili

Anzi, rispetto alle prime corse decisamente accessibili, il livello di difficoltà subisce presto un innalzamento brusco che costringe a prendere confidenza con il sistema di controllo, imparando anche gli elementi più nascosti nell'impostazione dell'assetto del veicolo.

Altro elemento di fondamentale importanza è la modifica e il potenziamento della motoslitta, che diventa necessario per poter competere ai livelli più avanzati e nel quale si innestano ovviamente le micro-transazioni. Trattandosi di un free-to-play, Mad Skills Snocross è pieno di pubblicità e valuta in-game da spendere per poter accedere velocemente ai miglioramenti per il veicolo. Sebbene il primo problema sia facilmente risolvibile acquistando l'eliminazione delle pubblicità al prezzo di 7,99 euro, le microtransazioni insite nel sistema di progressione sono una faccenda più complessa: sebbene sia possibile evitarle dedicandosi a un po' di grinding e guardando volontariamente gli ad per ricevere bonus extra, il paywall prima o poi emerge, costringendo a ricorrere al denaro reale per acquistare la valuta in-game più preziosa. Di conseguenza, si tratta tecnicamente di un pay to win, anche se il multiplayer asincrono rende forse meno pesanti le conseguenze di questa impostazione.

Commento

Versione testata Android, iPad 1.0.3
Digital Delivery App Store, Google Play
Prezzo Gratis
Multiplayer.it

6.8

Lettori (3)

6.3

Il tuo voto

Il format di gioco proposto da Mad Skills Snocross, con le sue gare brevi e il sistema di controllo semplice ma che richiede comunque un bilanciamento attento degli input, si associa particolarmente bene alla fruizione mobile, motivo per cui il titolo di Turborilla funziona malgrado l'idea un po' astrusa delle corse su motoslitte da neve. Nonostante la quantità di piste, l'impostazione bidimensionale può rendere tutto un po' ripetitivo, visto che la ricerca del semi-realismo azzera l'estro folle di Trials, ma potrebbe comunque avere i suoi estimatori. Peccato per la progressione alquanto influenzata dalle microtransazioni.

PRO

  • Concetto un po' bizzarro ma che funziona molto bene su mobile
  • Sistema di controllo che si rivela piuttosto profondo
  • Tanti contenuti e personalizzazioni per le motoslitte
CONTRO
  • Impostazione un po' limitante, che rende il gioco ripetitivo alla lunga
  • Le microtransazioni si fanno sentire sul sistema di progressione