MSI Stealth GS77: la recensione del laptop di lusso con schermo 4K da 120 Hz e un prezzo incredibile

La recensione dell'MSI Stealth GS77, un modello che spinge al limite la nuova serie Stealth con un hardware top di gamma ed uno spessore di un paio di centimetri.

RECENSIONE di Mattia Armani   —   11/05/2022
49

Con la recensione dell'MSI Stealth GS77 siamo stati chiamati a valutare un laptop particolare: un lussuoso portatile da 17 pollici che guarda a giocatori, creator e professionisti grazie a una dotazione hardware ai massimi livelli in ogni comparto. Questo modello, infatti, unisce in un unico dispositivo un processore Intel Core-i9 12900H, una NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti Laptop, 32 GB di memoria DDR5, 6 altoparlanti e un pannello 4K da 120 Hz ad alta fedeltà del colore. Tutto all'interno di un elegante chassis da poco più di due centimetri che promette una rumorosità contenuta.

Un miracolo, si direbbe, ma questo miracolo ha un prezzo esorbitante e comporta qualche compromesso, il più evidente dei quali è una GPU con TGP limitato a 105 W e prestazioni in gioco che gravitano più che altro attorno al 1440p. Questo però non vuol dire che il pannello 4K sia sovradimensionato. Il gaming in 4K, lo vedremo parlando dei nostri test, non è escluso e uno schermo di questo livello resta centrale per uno specifico modello che strizza l'occhio con insistenza ai creator, lasciando la precedenza in ambito gaming alle varianti con pannello QHD da 240 Hz o FHD da 360 Hz. Per maggiori informazioni e per tutti i modelli potete consultare il sito ufficiale MSI.

Caratteristiche hardware

Il nuovo MSI Stealth GS77 nel modello con hardware top di gamma e schermo 4K da 120 Hz
Il nuovo MSI Stealth GS77 nel modello con hardware top di gamma e schermo 4K da 120 Hz

L'MSI Stealth GS77 12UHS è un portatile di fascia estrema: un desktop replacement equipaggiato con Intel Core i9-12900H e NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti che avvolge una configurazione top in un elegante e lussuoso chassis spesso poco più di 2 centimetri. Ed è un traguardo notevole per un dispositivo di questa potenza, tanto da essere uno dei selling point del laptop MSI. Ma la riduzione del volume comporta un freno ai consumi che va a influenzare le prestazioni della GPU.

MSI ha infatti deciso di limitare il TGP della GPU a 105 W, ben al di sotto del potenziale massimo di 175 W. La NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti Laptop è quindi frenata, come vedremo con i benchmark, pur pesando inevitabilmente sul prezzo di un laptop che tra CPU di fascia estrema, design lussuoso, batteria da 99,9 Wh, schermo 4K e sistema audio da 6 altoparlanti con 2 tweeter e ben 4 woofer, finisce per costare circa 4600 euro.

Pensato anche per la sfera professionale, l'MSI Stealth GS77 include una fotocamera Full HD con autenticazione IR
Pensato anche per la sfera professionale, l'MSI Stealth GS77 include una fotocamera Full HD con autenticazione IR

Un prezzo del genere è un'enormità per l'utente comune a fronte di una scelta apparentemente paradossale di tagliare le gambe alla nuova top di gamma NVIDIA. Viene infatti spontaneo chiedersi perché non puntare sulla NVIDIA GeForce RTX 3070 Ti, comunque dotata delle nuove tecnologie Max-Q di quarta generazione come la sorella maggiore, visto il consumo già ridotto e il prezzo inferiore. Ma parlando di uno specifico modello che guarda con molta attenzione alla sfera professionale, è bene mettere in conto determinati parametri.

Limitare il consumo alla NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti ne incrementa nettamente l'efficienza senza per questo inficiare il numero di CUDA core: 7424 sono decisamente più dei 6144 della Nvidia GeForce RTX 3080 Laptop, con tutti i vantaggi del caso nel campo delle prestazioni dedicate ai creator che sfruttano la tecnologia delle GeForce. Inoltre la scelta del modello superiore include un maggior numero di Tensor core e RT core, rispettivamente 232 e 58, oltre al vantaggio rilevante di equipaggiare ben 16 GB di memoria video contro gli 8 GB della NVIDIA GeForce RTX 3070 Ti Laptop. L'utente viene quindi messo al sicuro da qualsivoglia collo di bottiglia in risoluzione 4K. Inoltre la configurazione testata include anche un SSD Western Digital SN810 da 2 TB con velocità da vera unità a stato solido PCIe 4.0 a differenza delle classiche Micron equipaggiate da gran parte dei laptop da gioco.

La dotazione dell'MSI Stealth GS77 include una tastiera SteelSeries
La dotazione dell'MSI Stealth GS77 include una tastiera SteelSeries

Nessun freno, invece, per la CPU, un modello che non a caso è adatto sia al gaming, sia ai creator, sia alla produttività elevata. Parliamo dell'Intel Core i9-12900H, un top di gamma da ben 14 core che sfrutta 8 E-Core ad alta efficienza per incrementare in modo netto la potenza bruta. Questo senza aumenti drastici di consumi e prestazioni rispetto alla serie precedente, pur limitata a un massimo di 8 core. Il tutto condito da 32 GB di memoria DDR5 a 4800 MHz con CL36, una latenza ottima che ribadisce ancora una volta come non si tratti di un dispositivo per il solo gaming.

A questo proposito torniamo alle caratteristiche dello schermo 4K, pensato proprio per andare incontro a un gran numero di necessità. Risoluzione e 120 Hz di refresh garantiscono, infatti, definizione e fluidità elevate a prescindere dal contesto, mentre la luminanza di 500 nit non è niente male per un laptop. Il formato, va detto, resta il classico 16:9, ma la diagonale di 17.3 pollici lascia comunque ampio spazio per lavorare, almeno parlando dell'ambito portatile. Il tutto condito da modalità sRGB, copertura della gamma AdobeRGB del 100% e copertura della gamma DCI-P3 del 100% che eguaglia, almeno su carta, quella degli OLED, in modo da garantire tutto il necessario per gaming, grafica professionale e visione di contenuti video.

La connettività posteriore dell'MSI Stealth GS77
La connettività posteriore dell'MSI Stealth GS77

A questo vanno poi aggiunti un ampio touchpad centrale, la tastiera SteelSeries con ampi tasti retroilluminati singolarmente e connettività onnicomprensiva che include due porte USB-C, di cui una Thunderbolt, entrambe capaci di portare il segnale video DisplayPort. Troviamo inoltre due USB-A, una porta Ethernet da 2.5 Gbps, un porta HDMI da 4K a 120 Hz e un lettore SD, oltre ovviamente all'uscita audio da 3.5 millimetri. Per la sicurezza, non mancano un lettore di impronte digitali, la telecamera Full HD con IR per l'autenticazione e persino un elegante e ben imbottito zaino porta laptop incluso nella confezione.

Lato software troviamo l'applicazione MSI True Color, con sei profili che includono quello sRGB e quello AdobeRGB, e l'audio MSI Nahimic con il suo discreto surround simulato che può essere molto utile nel gaming, laddove una cuffia è quasi d'obbligo. Si parla di ottimizzazione, invece, per il Dynamic Boost 2.0, che promette, come da copione per ogni nuovo laptop, un ulteriore salto in avanti nel bilanciamento tra la potenza erogata a GPU, memoria della GPU e CPU, con l'obiettivo di sfruttare all'osso l'hardware limitando sprechi e surriscaldamenti. Ed è ovviamente la tecnologia dietro alle quattro modalità di utilizzo selezionabili nell'MSI Center che consentono di puntare su risparmio batteria, silenziosità, bilanciamento e massime prestazioni, con quest'ultima modalità che include la possibilità di overclockare di 200 MHz la GPU e la memoria video.

Per maggiori informazioni e per tutti i modelli potete consultare il sito ufficiale MSI.

Scheda tecnica MSI Stealth GS77 12UHS

  • CPU: Intel Core i9-12900H 45 W (max 115 W)
  • GPU: NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti 16 GB 14.000 MHz (105 W)
  • Schermo:
    • IPS 17 pollici con risoluzione 4K
    • 120 Hz di refresh
    • Formato 16:9
    • Gamma DCI-P3 100%
    • Tempo di risposta 3 ms
    • Adaptive-Sync, Dolby Vision, MUX Switch
  • Memoria RAM: 32 GB DDR5 4800 MHz CL36 (max 64 GB)
  • Storage: SSD WDC SN810 NVMe PCIe 4.0 2 TB
  • Connettività wireless: Wi-Fi 6E, Bluetooth 5.2
  • Porte:
    • 1x USB-C 3.2 Gen 2 (DisplayPort)
    • 1x Thunderbolt 4 (Power Delivery, ricarica, DisplayPort)
    • 2x USB-A 3.2 Gen 2
    • HDMI (4K 120 Hz)
    • Lettore SD Express Card
    • Ethernet 2.5G
    • Jack audio combo 3.5 mm
  • Webcam: FHD IR (30fps@1080p)
  • Batteria: 99,9 Wh
  • Tastiera: SteelSeries con illuminazione RGB Per-Key
  • Audio: 6x altoparlanti (2 tweeter, 4 woofer), Smart Amp, Dolby Atmos, array da 3 microfoni con cancellazione del rumore
  • Dimensioni: 397.6 x 283.5 x 20.1~20.8 mm
  • Peso: 2.8 kg
  • Prezzo: 4600€
  • Disponibilità: Da fine maggio 2022

Design

Il posteriore dell'MSI Stealth GS77
Il posteriore dell'MSI Stealth GS77

Tutto in allumino CNC ad eccezione delle cornici, l'MSI Stealth GS77 è un laptop imponente, nero e con pochi fronzoli che affida il suo appeal alla qualità costruttiva elevata, allo spessore contenuto e alle linee eleganti. Sul retro il design è particolarmente ricercato e presenta una morbida incavatura che alleggerisce la sezione del laptop che spunta dietro alle cerniere dello schermo; un accorgimento che combinato con lo spessore di poco più di 2 centimetri, ci restituisce un laptop ben più slanciato di altri dispositivi che sfruttano il medesimo stile pensato per lasciare più spazio al raffreddamento.

La sporgenza posteriore, inoltre, fa da solida base per lo schermo e ospita parte della connettività, anche se in questo caso parliamo solo di alimentazione, Ethernet e HDMI. Manca quindi un ingresso USB, comodo per nascondere anche un eventuale disco esterno, ma si tratta comunque di una soluzione comoda che toglie di mezzo diversi cavi. Non male, inoltre, l'ampio e preciso touchpad che gode di un meccanismo di pressione eccellente, ma nella maggior parte delle situazioni, lo sappiamo bene, non può sostituire il mouse che è da annoverare tra gli ingombri necessari utilizzando il laptop per lavorare in comodità o giocare.

L'MSI Stealth GS77 adotta una soluzione comoda aggiungendoci un tocco d'eleganza in più
L'MSI Stealth GS77 adotta una soluzione comoda aggiungendoci un tocco d'eleganza in più

Anche all'interno il lavoro di design è orientato alla sobrietà. Le cornici non sono sottilissime e sono in plastica, ma non compromettono un look orientato all'eleganza che ci concede una piccola licenza estetica solo nell'impreziosire le uscite degli altoparlanti, prevedibilmente ampie vista l'importanza del comparto audio nel laptop MSI. Per il resto ad attirare tutta l'attenzione è la tastiera SteelSeries incassata con illuminazione RGB per singolo tasto, cosa che esalta l'utilizzo di un font molto elegante per grandi lettere su tasti generosi e ben distanziati oltre che silenziosi, precisi e piacevoli al tatto. Tutto perfettamente in sintonia con il design del laptop che, lo ribadiamo, cerca l'eleganza in quasi ogni aspetto e la trova senza alcun dubbio.

Prestazioni: benchmark sintetitici

Il laptop MSI, lo abbiamo detto più volte, punta ad accontentare anche le necessità di creator e professionisti facendo leva sia sul design sia su una configurazione che costa davvero molto, ma non trascura nulla. Abbiamo già menzionato la latenza piuttosto contenuta della memoria DDR5 da 4800 MHz e abbiamo già menzionato l'SSD da 2 TB che, passando ai test, si rivela di alto livello, con una velocità di trasferimento di 6940 MB/s in lettura sequenziale, vicina ai limiti dell'interfaccia PCIe 4.0, e 5222 MB/s in scrittura sequenziale.

Ma il pezzo forte è senza dubbio il display 4K da 120 Hz che mantiene le promesse grazie a una fedeltà del colore molto vicina a quella dichiarata. Risulta inoltre valido in quanto a contrasto, almeno parlando di schermi IPS che dovranno in futuro fare i conti con opzioni OLED da gaming ormai in dirittura d'arrivo, con un rapporto 1300:1 che assieme a una luminosità di picco superiore ai 400 nit restituisce immagini vivide oltre che definite, anche in movimento. Buone, infatti, le latenze, con un ghosting minimo che risulta visibile solo nei test dedicati e non in gaming. Il tutto al servizio di un hardware top di gamma anche se la NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti è limitata da un TGP lontano dal massimale della GPU e l'Intel Core i9-12900H manca dell'overclock. Parliamo comunque di un pezzo da novanta che potendo disporre di alimentazione in abbondanza, proprio grazie al tetto di 105 W per la GPU, ci ha prevedibilmente restituito punteggi molto elevati. In CPU-Z, utile per valutare la potenza bruta, ha infatti raggiunto quota 8141 punti in multi-thread e 771 punti in single thread che equivalgono rispettivamente al 13% e al 3% in meno rispetto all'Intel Core i7-12700K provato su una scheda madre di fascia molto alta. Non ci siamo sorpresi quindi, di fronte a punteggi elevati anche in 3DMark, sempre parlando della CPU. La GPU, infatti, deve fare i conti con un TGP limitato che porta a valori quasi sempre inferiori a quelli di una NVIDIA RTX 3070 Ti con 125 W di alimentazione e 150 W di boost. Il divario è più marcato in 1440p e si assottiglia notevolmente nei test 8K, grazie anche alla netta differenza in termini di dotazione di memoria video, ma siamo sempre ben al di sotto del potenziale della scheda, come evidenziano i punteggi nettamente superiori della NVIDIA GeForce RTX 3080 Laptop a pieno wattaggio che può contare sul medesimo quantitativo di memoria. Certo nel caso della 3080 Ti di mezzo ci sono anche le tecnologie Max-Q di quarta generazione, con tutti i vantaggi del caso in termini di ottimizzazione e reattività del sistema, ma corrisponde anche a costi superiori.

Detto questo, è chiaro che MSI ha ritenuto sensato adottare una GPU di livello più elevato anche in funzione dei CUDA core, utili per i creator, e della maggiore efficienza che si ottiene castrando una soluzione di fascia più alta. Ed è una scelta che premia senza dubbio in produttività e utilizzo generico. Questo almeno secondo il test PCMark che valutando il portatile nel suo complesso mette l'MSI Stealth GS77 12UHS sulla vetta assoluta della classifica dei laptop che abbiamo recensito in questi anni. Inoltre il chip GA103 gode di un maggior numero di core RT core che si fanno sentire nei test dedicati all'illuminazione basata sulla fisica. La GPU del laptop MSI supera infatti la NVIDIA RTX 3070 Ti per laptop da 125 W del 3.5% circa in Port Royal 1440p e del 4.8% circa in Port Royal 4K sulla 3070 Ti. Ma il dato più rilevante è il test ray tracing puro, dove la NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti del laptop MSI supera la NVIDIA GeForce RTX 3070 Ti da 125 W in boost fino a oltre 12 punti percentuali, pareggiando i conti con la NVIDIA GeForce RTX 3080 Laptop nel test da 12 sample e arrivando a superarla, seppure di un soffio, nel test da 20 sample. Si parla invece di punteggi simili alla NVIDIA GeForce RTX 3070 Ti Laptop da 125 W nelle prestazioni DLSS, almeno nei test 3DMark. Nel gaming infatti, la NVIDIA GeForce RTX 3080 Ti del laptop MSI non tiene testa al modello inferiore, a prescindere dall'utilizzo dei core specializzati.

Prestazioni: gaming

Gli altoparlanti dell'MSI Stealth GS77
Gli altoparlanti dell'MSI Stealth GS77

Passando ai videogiochi, ovviamente provati con le impostazioni al massimo e con l'aiuto del DLSS laddove possibile, il limite all'alimentazione si fa sentire, con titoli che talvolta arrivano a girare al 20% di framerate in meno rispetto alla 3070 Ti Laptop da 125 W. Ma si tratta comunque di un sistema da gioco potente e dotato di un processore notevole che in risoluzione 1080p dà una mano. In alcuni casi, nei quali rientrano Watch Dog: Legion e Cyberpunk 2077, il processore garantisce performance uguali o superiori a quelle di laptop non equipaggiati con CPU Intel mobile di dodicesima generazione, garantendo oltre 60 FPS pieni anche con i titoli pesanti, per arrivare a oltre 90 in Metro Exodus Enhanced Edition, Gears 5 e Control, senza alcun compromesso, su uno schermo che restituisce comunque un'ottima definizione anche in FHD.

Va da sé che l'immagine risulti ben definita anche in risoluzione 1440p, laddove il laptop MSI se la cava comunque piuttosto bene. Cyberpunk 2077 risulta anche qui il più ostico, con 44 FPS, mentre Dirt 5 e Watch Dogs: Legion si fermano a circa 50 FPS, ma si parla comunque di frame rate pienamente godibili che in tutti gli altri casi salgono stabilmente al di sopra dei 60 frame per secondo. In risoluzione 4K, va detto, ci sono giochi come Dirt 5 in cui le differenze tra la 3080 Ti da 105 W e la 3070 Ti da 125 W si assottigliano, arrivando a poco più del 5%, ma restano nette nonostante l'ampio vantaggio in termini di memoria in favore della GPU montata sul laptop MSI. Eppure il gaming in 4K a 30 FPS, con impostazioni al massimo e ray tracing attivo, non è impossibile. Nel caso di Cyberpunk 2077, l'unico a scendere sotto quota 30 FPS, per arrivare a un frame rate giocabile è necessario scendere a compromessi, ma nel resto dei nostri test, e quindi anche nei titoli leggeri e in quelli competitivi, la risoluzione del pannello può essere sfruttata. Certo, visto il prezzo avremmo sperato in qualcosa in più, ma la natura dell'MSI Stealth GS77 ha portato la compagnia a preferire bassa rumorosità e spessore contenuto. Inoltre tra le opzioni c'è l'overclock della GPU, accessibile direttamente dalle impostazioni del software MSI Center, tra le opzioni della modalità Prestazioni Estreme. Ma il limite del TGP, prevedibilmente, limita la possibilità di sfruttare questa opzione. Un minimo di guadagno c'è, con la GPU che strappa da uno a due frame in più in 1080p e mantiene frame rate leggermente più stabili, ma si tratta di incrementi prestazionali minimi, che non cambiano di certo il quadro generale. Nessun miracolo, quindi, con il 4K che nel gaming resta una risoluzione difficile da sfruttare senza qualche compromesso.

Lo schermo 4K, comunque, torna ovviamente utile per la definizione, per la sfera professionale in generale e per la visione di contenuti video, laddove può risultare utile anche il sistema audio da sei altoparlanti che restituisce un volume notevole per un laptop. I quattro woofer sono meno potenti di quanto avremmo sperato, ma sono molto precisi e fanno il paio con tweeter che restano molto puliti fino a circa l'80% del volume.

Temperature, rumorosità e consumi

La ventilazione e le porte posteriori dell'MSI Stealth GS77
La ventilazione e le porte posteriori dell'MSI Stealth GS77

Arriviamo a quello che probabilmente è il paragrafo più importante per un laptop che non spreme al massimo la propria GPU top di gamma, castrando principalmente il lato gaming, in funzione della sua capacità di sfruttare la CPU e di uno spessore ridotto, cosa che ci porta al problema della dissipazione. D'altronde il problema principale di un portatile riguarda praticamente sempre la CPU, in questo caso un modello top di gamma di una serie che sappiamo capace di raggiungere temperature molto elevate anche all'interno di laptop di dimensioni generose.

Nessuna sorpresa, quindi, di fronte a picchi molto elevati, anche di 100 gradi, con conseguente thermal throttling. Ma il sistema si ricalibra rapidamente, portando a un continuo saliscendi di temperature che come abbiamo visto, garantisce comunque la possibilità di sfruttare a fondo, o quasi, il processore. Il tutto a fronte di una rumorosità che risulta effettivamente contenuta, anche grazie alla capacità di ricalibrarsi rapidamente in base alle temperature. Parliamo di 40 decibel nella modalità silenziosa, e di 46 decibel sotto sforzo, con picchi di 49 decibel quando la ventilazione si spinge al massimo per evitare problemi con la CPU. Quando infatti le ventole non girano al massimo, questa può toccare anche 100 gradi, ma la dissipazione è rapida a cambiare ritmo come capita con Cyberpunk 2077 che con le ventole al massimo si attesta intorno ai 91 gradi, con la CPU a 4300 MHz.

Certo, arrivando a 49 decibel le ventole si fanno sentire, ma parliamo di una rumorosità massima sostenibile e sensibilmente più contenuta di quella di laptop dalla configurazione similare nonostante, lo ribadiamo, lo spessore di circa 2 centimetri. Questo grazie in parte al sacrificio della GPU che raggiunge all'incirca 71 gradi in Cyberpunk 2077 in 4K, risultando, e ci mancherebbe altro, piuttosto fresca. Si fa calda, invece, la parte del laptop che si trova sotto lo schermo, non a caso dove sono posizionate le grate di dissipazione posteriori e quelle laterali, con ben 53 gradi di temperatura sotto sforzo. Ma la sporgenza del laptop salva la tastiera che nella parte superiore, quella più coinvolta, si ferma a 42 gradi, risultando sì calda ma non bollente. Lo schermo, invece, resta bello fresco nonostante la combinazione tra refresh elevato e alta risoluzione.

L'MSI Stealth GS77 è un desktop replacement, ma gode di una capiente batteria da 99,9 Wh per essere usato in mobilità
L'MSI Stealth GS77 è un desktop replacement, ma gode di una capiente batteria da 99,9 Wh per essere usato in mobilità

Ci troviamo, insomma, di fronte a un laptop studiato con attenzione, ma non possiamo nascondere che in ambito gaming, avremmo preferito qualche cavallo in più per la GPU, nonostante le considerazioni sulla natura di un laptop chiaramente pensato per le esigenze più ampie di un pubblico in grado di tirare fuori dalle tasche una somma decisamente generosa. Somma che comprende anche una capiente batteria da 99,9 Wh che nella visualizzazione di video e nella navigazione garantiscono 6 ore di navigazione web e all'incirca lo stesso tempo per quanto riguarda la visualizzazione di video. Non sono numeri malvagi per questa tipologia di laptop e risultano sufficienti per utilizzarlo in viaggio a patto di riuscire ad alloggiare comodamente un portatile voluminoso, evidentemente pensato per essere un desktop replacement nonostante il lavoro fatto per ridurre lo spessore dello chassis.

Nonostante il TGP contenuto e la batteria capiente, l'autonomia giocando al massimo crolla intorno alla classica ora con titoli ad alto profilo, ma si tratta di una costante per i laptop di questo tipo.

Commento

Prezzo 4600 €

Multiplayer.it

8.5

L'MSI GS77 è un laptop elegante, un dispositivo di lusso dotato di uno schermo di alta qualità che riesce a mettere insieme una configurazione hardware di fascia alta, una silhouette sottile e una rumorosità accettabile, cosa difficile da ottenere quando si monta una CPU ad alta potenza non facile da addomesticare come l'Intel Core i9-12900H. Ma per centrare l'obiettivo sacrifica il TGP della GPU, frenando in modo importante le prestazioni. Certo, restano i CUDA core e la memoria in più che si sommano a CPU, schermo 4K da 120 Hz e 32 GB di memoria, ma prestazioni in gioco talvolta inferiori a quelle di una una 3070 Ti a piena potenza, stonano di fronte a un prezzo che sfiora i 4600€.

PRO

  • Il top di gamma in poco più di 17 pollici di diagonale e 2 millimetri di spessore
  • Elegante, robusto e dotato di batteria da 99,9 Wh
  • Schermo 4K di qualità, adatto sia per il gaming che per l'ambito professionale
CONTRO
  • Le temperature della CPU restano decisamente alte
  • Un prezzo esorbitante che stona con la GPU frenata
  • Lo spessore ridotto non basta a renderlo comodo da portare in giro