Arena of Valor, in arrivo il miglior MOBA su console?

Abbiamo provato il titolo Tencent durante la closed beta, eccovi le nostre prime impressioni!

PROVATO di Tommaso Valentini   —   16/07/2018
8

Il mercato dei Multiplayer Online Battle Arena è saturo ed è ormai palese che cercare di portare su PC un nuovo gioco di questo genere sia sostanzialmente impossibile. League of Legends ha monopolizzato non solo la community ma anche gli stream e le attenzioni dei media, mettendo in secondo piano giochi come DOTA 2 e Heroes of the Storm, produzioni dall'altissimo valore tecnico e dalle qualità indiscutibili. Tencent ha allora ben pensato di evitare la pallottola del fallimento come Neo in Matrix, buttandosi a testa bassa su quelle piattaforme dove i MOBA non avevano ancora attecchito a dovere. Arena of Valor approda così sui dispositivi mobile, si fa conoscere e finisce per generare una buona community sotto il suo vessillo, soprattutto per ciò che concerne il mercato cinese strizzando comunque l'occhio ai gusti occidentali con personaggi dal facile appeal, non troppo differenti per aspetto e abilità agli eroi del gioco targato Riot. Così dopo essersi assicurata la posizione desiderata su iOS e Android facendo registrare duecento milioni di giocatori, Tencent prova a fare un passo in più, nella speranza di arrivare là dove nessun altro ha ancora piantato bandiera.

Arena Of Valor Switch Screenshot 2

Arriva un grande MOBA su console

Nintendo Switch è la piattaforma ideale per tentare di sfondare sul mercato casual delle console. Parliamo infatti della piattaforma casalinga che più si avvicina ai tablet, all'unica che permette il gioco in mobilità e forse anche una delle poche in cui l'utenza ha più di un punto di contatto con quella interessata al titolo Tencent. Altri, come Warner Bros ad esempio, avevano provato a sfondare su Playstation e Xbox con i MOBA già diversi anni fa, ma mai nessuno era riuscito a semplificare il proprio titolo a tal punto da renderlo fruibile in maniera perfetta. Per Tencent Games, invece, il lavoro da svolgere era molto semplice visto che adattare i controlli dalla versione touch agli stick analogici risultava un'operazione assai più immediata, seppur non priva di rischi. Ci siamo avvicinati alla closed beta di Arena of Valor sperando di trovare un titolo che potesse finalmente far maturare il genere anche su console e siamo contenti nel poter affermare che Arena of Valor potrebbe davvero essere quella freccia per l'arco di Nintendo capace di giungere al cuore del bersaglio. Sono bastate pochissime partite, giusto il tutorial iniziare, per trovarci a nostro agio con i controlli. Sembrava quasi di avere a che fare con un twin stick shooter vista la semplicità delle azioni, con l'attacco principale posto sul tasto A e le varie abilità, tre invece di quattro, situate invece sui dorsali per un uso semplicissimo. Con lo stick analogico sinistro ci si muove e con il destro si indirizzano gli skillshot delle abilità, con una risposta rapida e precisa, senza mostrare assolutamente alcun problema nemmeno durante gli scontri più concitati. Switch è risultato così preciso e comodo da utilizzare sia in mobilità si inserito nel dock con la visuale a tutto schermo mentre giocavamo a un MOBA comodamente seduti sul divano di casa.

Arena Of Valor Switch Screenshot 3

Grafica e gameplay sono di ottima qualità

C'è da dire infatti che anche su TV e monitor di discrete dimensioni Arena of Valor fa la sua sporca figura con buone texture, eccellenti animazioni e modelli poligonali tutto sommato ben fatti e risistemati per l'occasione. C'è solo una tenue sensazione di pattinamento sulle superfici che si nota particolarmente a causa di animazioni non perfettamente sincronizzate con lo spostamento tramite pad, ma è un difetto superfluo se si osserva il gioco nel suo complesso, visto anche quanto poco sarete impegnati a guardare i dettagli di questo tipo durante le frenetiche partite. La closed beta conclusasi da qualche giorno di Arena of Valor ha inoltre solo mostrato un piccolo spiraglio di quello che il gioco sarà al lancio, proponendo le solite 5v5, 3v3 e 1v1 ma lasciando da parte tutte le modalità extra viste su mobile. Un assaggio per l'appunto e così è stato anche solo per il negozio online e i campioni, disponibili a un prezzo estremamente ridotto per permettere ai giocatori di provarne il maggior numero possibile. Per tutti coloro che non hanno familiarità con il progetto stiamo comunque parlando di un titolo che ricorda molto da vicino League of Legends, con tanto di oggetti e build da creare durante i match, ma senza le meccaniche di last hit sui minion o la necessità di tornare in base per fare compere. Arena of Valor è insomma l'esatto tassello mancante tra League of Legends e Heroes of the Storm, con una curva di apprendimento piuttosto bassa. Le partite si aggirano attorno a una media di quindici minuti, motivo più che sufficiente per giustificare l'uso del titolo Tencent anche in mobilità sfruttando la portabilità di Nintendo Switch.

Arena Of Valor Switch Screenshot Team Fight

Tencent ha fatto un lavoro incredibile su Arena of Valor e bastano pochissime partite per accorgersi che questo non è un porting 1:1 della versione mobile ma, anzi, mostra un gran lavoro sui modelli, sui controlli e sulla parte grafica rendendo il titolo un'applicazione di reale valore per la console Nintendo. C'è ovviamente ancora un discreto margine di miglioramento, soprattutto per ciò che concerne il touch screen e la gestione della visuale sulla mappa, ma per essere un gioco free to play vale assolutamente la pena aspettarlo con ansia. Di sicuro sarà un titolo che giocheremo al lancio e, se vi piacciono i MOBA, dovreste seriamente prendere in considerazione l'idea di attendere con noi il terzo quarto del 2018, quando Arena of Valor approderà sul Nintendo eShop.

CERTEZZE

  • Ottima rivisitazione dell'interfaccia
  • Miglioramenti sostanziali al comparto grafico
DUBBI
  • Comandi ulteriormente migliorabili
  • Riuscirà a sfondare anche su Switch?