Disney+, anteprima: il punto sul servizio e sulle modalità 48

Manca pochissimo al debutto di Disney+ in Italia: facciamo il punto con la nostra anteprima sul servizio e sulle modalità a breve disponibili

ANTEPRIMA di Emanuele Gregori   —   23/03/2020

Indice

Manca ormai pochissimo all'arrivo di Disney+ nel calderone delle offerte streaming on demand del nostro paese. A distanza di diversi mesi dal lancio negli Stati Uniti, Canada ed Olanda, la nuova piattaforma ha accumulato un sufficiente numero di abbonati ed è pronta al grande debutto internazionale su larga scala. Che siate amanti delle produzioni Disney o meno, è indubbia la qualità e soprattutto la quantità che il catalogo ha da offrire, con più di 1000 contenuti totali. Come se non bastasse, a spingere sull'acceleratore ci pensa un prezzo estremamente competitivo per il settore e che è diretta conseguenza delle opportunità economiche infinite della Disney stessa. Facciamo dunque il punto su quanto ha da offrirci Disney+ con la nostra anteprima.

Data di uscita, info e costi

Disney+ arriverà ufficialmente sul mercato italiano il 24 marzo 2020, con una settimana di anticipo rispetto a quanto precedentemente programmato. Il giorno del suo debutto vedrà già disponibile tutto il catalogo usufruibile all'estero (ricordiamo che la lingua italiana è presente sulla piattaforma fin da Novembre) compreso di serie come The Mandalorian e senza l'attesa settimanale dell'uscita degli episodi. Avere a disposizione Disney+ significa avere accesso a tutte le produzioni Disney, Marvel, Star Wars, Pixar, National Geographic e della neo acquisita 20th Century Fox. Appare presto evidente come questa lista possa spaventare chiunque e, non a caso, altre aziende come Netflix tremano di fronte al diffondersi dell'abbonamento.
Uno degli elementi che più attrae gli acquirenti è il costo. Disney+ permette di effettuare un abbonamento mensile al costo di 6.99€, già di per se estremamente vantaggioso rispetto al resto della concorrenza. Inoltre è possibile risparmiare sull'acquisto unitario di un abbonamento annuale, pagando in totale 69.99€. Sostanzialmente due mesi vengono regalati, abbassando ancora l'ammontare mensile.

In occasione del lancio nel nostro paese, proprio da questi giorni e fino al 23 marzo, sarà disponibile un'ulteriore grande offerta che vede scontare l'annuale di altri dieci euro, portandolo così a 59.99€. Per tutta la durata del primo anno di servizio si andrà quindi a pagare l'abbonamento solamente 5€ al mese, trasformandolo in un secondo nel più conveniente della sua fascia (se si esclude Prime Video che ha una fruizione diversa e legata all'abbonamento ad Amazon Prime). Con questa premessa non dovrebbe apparire difficile immaginare una buona quantità di utenza pronta anche a sospendere gli altri abbonamenti e dedicarsi all'infinito catalogo di Disney+ che, a differenza di quel che si può pensare, racchiude al suo interno un'offerta talmente ampia da poter accontentare quasi ogni tipologia di spettatore. Certamente chi non ha dimestichezza con i classici Disney o Marvel e Star Wars ridurrà drasticamente la quantità di contenuti da guardare, ma sarebbe sbagliato ridurre Disney+ "solamente" a questo.

Come funziona e cosa trovarci

Veniamo ora al punto cardine relativo alle funzionalità e al catalogo di Disney Plus. Come avrete certamente avuto modo di verificare in giro per la rete, Disney+ rappresenta un passo avanti anche relativamente alle modalità di fruizione delle piattaforme on demand. Appurata l'eliminazione dei differenti piani di abbonamento, elemento ormai obsoleto e tendenzialmente desueto, sarà disponibile all'interno nell'unico piano accessibile sia la riproduzione in full hd che quella in 4K e HDR, laddove si sceglieranno contenuti fruibili con queste caratteristiche. Nessuna divisione quindi tra utenti standard e premium, con l'intenzione di premiare di tutti quelli che, per una motivazione o per un'altra, non hanno magari modo di dividere il costo dell'abbonamento con familiari e amici.

Proprio sotto questo aspetto Disney+ si conferma vicino all'utenza, permettendo la creazione di sette diversi profili (ognuno con la gestione individuale del catalogo e delle proprie liste) e la visione contemporanea su quattro differenti device. Al momento del lancio sarà possibile usufruire di Disney+ su dispositivi compatibili quali Smart Tv, PC, Smartphone, Tablet, Console e diversi tv box disponibili sul mercato, rendendo l'utilizzo della piattaforma semplice ed immediato oltre che alla portata di tutti

Allo stato attuale il catalogo presenta circa 500 film, più di 5000 ore provenienti da programmi Disney Channel, 25 produzioni originali e oltre 250 ore di contenuti National Geographic. Il valore produttivo messo in piedi dall'azienda ha come scopo quello di raddoppiare in breve tempo il numero di serie e contenuti originali prodotti, così come le ore di Disney Channel e l'ampliamento del catalogo dei film, in attesa anche della scadenza dei diritti su tanti dei programmi già presenti in tv o sulla concorrenza. La forza di mercato di Disney e il suo (quasi) monopolio produttivo dell'ultimo decennio sono gli elementi che spingono a credere in un futuro roseo per la piattaforma che, è comunque giusto dirlo, attualmente vede disponibili in buona parte prodotto destinati ad un pubblico giovane e solo successivamente allargandosi ad un'utenza più "esigente".

Disney+ è ormai in dirittura d'arrivo. Tra il costo irrisorio di base e le offerte disponibili per il pre ordine, la piattaforma di proprietà di The Walt Disney Company si appresta ad accaparrarsi una grossa fetta del mercato dello streaming legale on demand. Il catalogo risulta già attualmente spropositato e la volontà di arricchire al più presto l'offerta con tante produzioni originali potrebbe fare la differenza. Il tutto senza contare che ogni nuovo film o serie tv Disney arriverà in esclusiva sulla piattaforma di proprietà e sarà disponibile lì in maniera imperitura, senza alcun pericolo (nella maggior parte dei casi) della scadenza dei diritti. Noi siamo pronti a testarlo come facciamo con ognuno di questi servizi ad abbonamento, curiosi di darvi al più presto il nostro giudizio spassionato.

CERTEZZE

  • Prezzi e offerte
  • Unico piano di abbonamento e sette profili disponibili
  • Catalogo già vastissimo...

DUBBI

  • ...ma forse troppo tendente ad un pubblico giovane