Final Fantasy 7 25th Anniversary Celebration Broadcast, tutti gli annunci

Dal ritorno di Crisis Core alla seconda parte di Final Fantasy VII Remake, vediamo tutti gli annunci di Square Enix per festeggiare il 25° compleanno del gioco.

SPECIALE di Christian Colli   —   17/06/2022
17

La festa per i venticinque anni di Final Fantasy VII, di fatto uno stream di poco più di dieci minuti, farà molto parlare di sé, nel bene e nel male. Nel bene, perché in pochi minuti Square Enix ha fatto diversi annunci importanti sui giochi della Compilation of Final Fantasy VII - se così possiamo ancora chiamarla - che arriveranno da qui alla fine del 2023, e speriamo non oltre. Nel male, perché il controverso finale di Final Fantasy VII Remake e la reputazione non proprio brillante del director/sceneggiatore Tetsuya Nomura, trasformeranno i mesi che ci separano da Final Fantasy VII Rebirth in un'infinita sequela di discussioni, polemiche e litigi. Sarà questo, infatti, il titolo della seconda parte dell'ambizioso progetto cominciato anni fa e che ora sappiamo essere in tre capitoli. E mentre contiamo i giorni che ci separano dalla presunta data di uscita, non resta che dare un'occhiata a tutto quello che è stato presentato durante il Final Fantasy VII 25th Anniversary Celebration Broadcast.

Final Fantasy VII Remake Intergrade

Final Fantay VII Remake Intergrade, arriva anche su Steam
Final Fantay VII Remake Intergrade, arriva anche su Steam

Probabilmente l'annuncio più debole del broadcast, e infatti il primo in ordine cronologico, era anche uno dei più prevedibili. Final Fantasy VII Remake Intergrade, già su PlayStation 5 ed Epic Games Store, sarà infatti disponibile anche su Steam a partire dal 17 giugno e sarà compatibile con Steam Deck: questo significa che potrete giocarlo in portabilità, cosa che per molti utenti potrebbe essere un importante valore aggiunto.

Per chi non sapesse di cosa stiamo parlando, Intergrade è una specie di aggiornamento che migliora Final Fantasy VII Remake sia dal punto di vista tecnico che contenutistico, e lo rende compatibile col piacevole DLC intitolato Episode INTERmission che introduce Yuffie Kisaragi nell'universo del Remake. Praticamente la versione migliore giocabile in commercio.

Final Fantasy VII: The First SOLDIER

Crisis Core: The First SOLDIER, una scena di gameplay
Crisis Core: The First SOLDIER, una scena di gameplay

Il secondo annuncio della carrellata è stato quello di cui, probabilmente, non sentiva il bisogno nessuno. Final Fantasy VII The First SOLDIER è un deludente battle royal per sistemi mobile iOS e Android che ha sollevato più ilarità che polemiche alla sua uscita lo scorso anno, ma che in qualche modo è riuscito a trascinarsi fino alla terza stagione appena presentata. Il nuovo aggiornamento introdurrà una nuova mappa, che si chiama Midgar Plateside, e una nuova arma, il Serpent Launcher, oltre a un nuovo stile di combattimento che richiama l'iconico Job del Machinist. Diciamo che possiamo proseguire senza pensarci troppo.

Final Fantasy VII: Ever Crisis

Final Fantay VII Ever Crisis, per chi vuole conoscere tutta ma proprio tutta la storia
Final Fantay VII Ever Crisis, per chi vuole conoscere tutta ma proprio tutta la storia

"Un'altra possibilità per un Remake": con queste parole comincia il trailer del terzo gioco nella carrellata, un titolo in lavorazione presso lo sviluppatore Applibot già da parecchio tempo che era stato annunciato addirittura a inizio 2021. Ora si parla di una Closed Beta Test entro la fine del 2022, che varrà la pena di seguire perché Final Fantasy VII: Ever Crisis potrebbe essere molto meno banale di quanto non sembri. L'idea è quella di proporre, sotto forma episodica e free to play, tutta la Compilation di Final Fantasy VII: da Crisis Core ad Advent Children, passando per Dirge of Cerberus e addirittura Before Crisis, che in occidente è rimasto inedito finora. In questo modo, i giocatori avranno nel palmo della mano l'intero universo di Final Fantasy VII e potranno scegliere quali episodi vivere o rivivere con un mix di grafica vecchia scuola e gameplay tradizionale con combattimenti a turni.

Crisis Core: Final Fantasy VII Reunion

Crisis Core: Final Fantasy VII Reunion, un primo piano di Zack
Crisis Core: Final Fantasy VII Reunion, un primo piano di Zack

Il penultimo annuncio del Celebration Broadcast era nell'aria per tutta una serie di motivi, ma siamo stati contenti di sapere che uno dei migliori titoli per Sony PSP arriverà su tutte le piattaforme - PlayStation, Xbox, Switch e PC - in inverno. Per chi non lo sapesse, Crisis Core: Final Fantasy VII, ora sottotitolato Reunion, è un prequel che racconta la storia di Zack Fair, l'importantissimo SOLDIER di Final Fantasy VII. È inoltre il gioco che introduce nell'immaginario della serie personaggi controversi come Genesis Rhapsodos, ma a parte questo si tratta di un ottimo titolo: un action GDR in terza persona con un sistema di combattimento ibrido che mischia strategia e gameplay in tempo reale.

Reunion è una versione rimasterizzata del titolo originale che risale al 2007: vanterà una nuova risoluzione e texture migliorate, ma non sappiamo ancora se ci saranno nuovi contenuti che, magari, potrebbero stabilire un collegamento importante coi Remake.

Final Fantasy VII Rebirth

L'annuncio più importante del Celebration Broadcast, quello in cui abbiamo sperato fin dal principio: Square Enix ci ha accontentato, svelando il primo teaser trailer di Final Fantasy VII Rebirth. Per un'analisi approfondita vi rimandiamo al nostro speciale dedicato, ma qui possiamo dire che nel trailer non si sono viste scene di combattimento, ma solo cinematiche e sequenze di esplorazione che, tuttavia, hanno confermato il famoso flashback di Nibleheim e una potenziale interazione tra le due timeline che si sono generate alla fine di Final Fantasy VII Remake.

Sono infatti i dialoghi a suggerire più del dovuto su questa seconda parte dell'operazione Remake: "È realtà? È immaginazione?", recita a un certo punto il trailer, e questo ci fa pensare che la trilogia Remake si stia sviluppando in modo imprevisto, abbandonando il canovaccio originale per raccontare una storia tutta nuova.

Abbiamo detto trilogia perché Yoshinori Kitase in persona ha svelato un'importantissima informazione: Final Fantasy VII Remake sarà un progetto in tre parti, con Rebirth a fare da seconda con un'uscita prevista per l'inverno 2023 solo su PlayStation 5. Non trattenete il respiro, insomma, e incrociate le dita che Square Enix rispetti la promessa.