Freud's Bones, andiamo nei meandri della psicanalisi in un'avventura diversa da tutte le altre...

Il primo gioco dedicato alla psicanalisi? È italiano e arriverà a maggio su Steam: stiamo parlando di Freud's Bones, e questa è il nostro provato in anteprima.

PROVATO di Francesco Serino   —   30/04/2022
18

Cos'è la creatività se non un fuoco che ti brucia dentro? Quando senti la necessità di dare forma alle tue idee, niente può fermarti. I fondi sono pochi, ma quel che manca nel salvadanaio lo si recupera in fantasia, in disperati espedienti che in alcuni casi abbiamo visto trasformarsi in inaspettati punti di forza. Quanti blockbuster nascono spontaneamente e con mezzi di fortuna? Tanti ne abbiamo visti al cinema e tanti nel mondo dei videogiochi. Freud's Bones nasce con la medesima carica, in questo caso scaturita dalla mente di Fortuna Imperatrice, laurea in Scienze e tecniche psicologiche, Master in Antropologia esistenziale e consulenza filosofica, colta improvvisamente da una gran voglia di riportare in vita niente di meno che il padre della psicanalisi moderna: il tormentato Sigmund Freud.

E ha deciso di creare un videogioco, che tratteremo nell'anteprima di Freud's Bones.

Sul lettino della Gamification

Fredu's Bones: nello studio del famoso psicanalista, dove troveremo anche diversi interessanti cenni storici
Fredu's Bones: nello studio del famoso psicanalista, dove troveremo anche diversi interessanti cenni storici

Non lo fa con un libro, ma impugnare una penna è stato senz'altro l'inizio, né con un documentario o un film, anche se l'idea inizialmente lo prevedeva. Quel che fa Fortuna è installare l'astruso e per lei fino a quel momento sconosciuto RPG Maker e tirar fuori tutto quel che le ribolle dentro: nozioni e concetti reconditi che corrono su gangli mentali e, qui viene il bello, di gameplay. Freud's Bones è infatti un'avventura grafica, il suo propellente principale però non sono gli enigmi bensì la narrazione, i dialoghi tra psicanalista e paziente dentro ai quali ci muoveremo seguendo l'inconscio del medico e studioso. Nasce così Freud's Bones, la cui esistenza proseguirà attraverso un buona campagna Kickstarter e culmina con la vittoria al Red Bull Indie Forge davanti a ottimi giochi come Vesper e Faraday Protocol. Se la campagna kickstarter ha dato modo al gioco di evolversi in una forma più rifinita e appariscente, il successo agli Indie Forge ha permesso d'iniziare la lavorazione dei primi porting.

Attraverso tutti questi passaggi, Freud's Bones ha avuto modo di crescere in modo esponenziale per diventare finalmente il prodotto rifinito e magnetico che abbiamo visto e provato al Comicon di Napoli, dove è vero che di giochi da testare ce ne erano molto pochi, ma di certo non ci aspettavamo di vedere giovani e giovanissimi tutti presi davanti alle cupe introspezioni di questo Freud angosciato e sempre sull'orlo del precipizio, tormentato dalle sue ragnatele mentali e dal dilagare del nazifascismo che ne segnerà inevitabilmente gli ultimi anni, come anche dalla dipendenza dalla cocaina anche questa rappresentata nel gioco attraverso drammatiche interazioni.

Un sorso di coscienza

Freud's Bones: uno dei lati oscuri del professore austriaco, ma anche oggetto di alcuni dei suoi importanti studi
Freud's Bones: uno dei lati oscuri del professore austriaco, ma anche oggetto di alcuni dei suoi importanti studi

Il merito di questa inaspettata attenzione va sicuramente alla presenza della lingua italiana (cosa non scontata nemmeno per un gioco prodotto nel nostro territorio), alla piacevole veste grafica e sonora che goticamente ben si adatta ai temi trattati, e da una scrittura chiara e concisa ma senza mai rinunciare a esprimere tutto quel che deve. Freud's Bones promette un bel po' di contorno, descrivendo per esempio la storia del lettino utilizzato dall'austriaco o permettendoci d'incontrare diverse personalità nel vicino Café Eckmann rimanendo coinvolti in affascinanti dialoghi che rendono l'esperienza più ricca e variegata. Il cuore del gioco rimarranno sempre e comunque i diversi pazienti che Sigmund Freud dovrà psicanalizzare, in questo caso con il nostro aiuto, attraverso domande dirette e consulti approfonditi delle rispettive cartelle cliniche.

In attesa di...

Freud's Bones: Sigmunf Freud? Più che uno Psychonauts!
Freud's Bones: Sigmunf Freud? Più che uno Psychonauts!

Come anticipato, Freud's Bones è oramai completo e uscirà su Steam a maggio, quindi tra pochissime settimane e poco meno ne serviranno per ricevere, si spera, un codice che ci consenta finalmente di continuare questo avvincente viaggio nella psiche umana che comunque ha ancora tanto da dimostrare. Il primo caso è piuttosto ben fatto, ma gli altri saranno all'altezza? Azioni e nozioni continueranno a essere così ben bilanciate? Il gameplay rimarrà così o assisteremo a un graduale inasprimento delle regole? Dubbi ludici che Freud's Bones potrà anche non rispettare, perché l'interattività è qualcosa che può esistere e prosperare anche senza un high-score.

L'uscita di Freud's Bones è prevista a maggio su Steam, ma sembrerebbe già in lavorazione una versione per Nintendo Switch, "vinta" attraverso il primo posto all'Indie Forge di Red Bull. Se l'idea vi piace, in attesa delle recensioni non dimenticate di inserirlo in wishlist!

CERTEZZE

  • Buona veste grafica
  • Narrativa snella ed efficiente
DUBBI
  • Il resto del progetto sarà all'altezza del suo avvincente inizio?