Il Gioco dell’Anno 2018 per Multiplayer.it è Red Dead Redemption 2 100

Il capolavoro di Rockstar, Red Dead Redemption 2 si porta a casa il premio di gioco dell'anno 2018 scelto dalla redazione di Multiplayer.it. Scoprite insieme a noi gli altri finalisti!

SPECIALE di Pierpaolo Greco   —   07/01/2019

Indice

Archiviate definitivamente le vacanze natalizie, è il momento di tirare le somme sul 2018 che si è appena concluso e qui su Multiplayer.it siamo soliti farlo eleggendo a cavallo della Befana il Gioco dell'Anno 2018 scelto dalla redazione della testata. Ogni volta ci divertiamo a modificare un pochino la formula adottata per le votazioni interne e come presentiamo i contenuti di questo articolo riepilogativo, ma ciò che manteniamo sempre rigorosamente inalterato è il valore di questo premio che rappresenta a tutti gli effetti l'espressione dell'intera redazione di Multiplayer.it. È insomma il frutto di una discussione interna lunga e spesso combattuta tra tutti i redattori e i volti che gravitano intorno alla testata. Ma ora bando alle ciance ed entriamo nel concreto della premiazione: nell'articolo che segue trovate il vincitore assoluto accompagnato dal resto del podio e, successivamente, l'intera Top 10 della redazione. Non dimenticate poi di farci sapere tra i commenti cosa pensate della nostra elezione e soprattutto fatevi avanti con i vostri personali giochi dell'anno così che si possa discutere tutti insieme delle meravigliose perle che il 2018 ci ha fatto giocare.

Il Gioco dell’Anno 2018

Se lo scorso anno The Legend of Zelda: Breath of the Wild si è potuto portare a casa il nostro massimo premio uscendo vincitore da una sorta di plebiscito, quest'anno il gioco eletto, per quanto ugualmente scontato, ha dovuto però combattere aspramente con il secondo classificato prima di spuntarla per una piccolissima manciata di voti. Quindi, visto che lo abbiamo spoilerato fin dall'inizio dell'articolo, rendiamo il tutto ufficiale: il Gioco dell'Anno 2018 di Multiplayer.it è Red Dead Redemption 2.

Image 2019 01 07 12 27 35
Il Gioco dell'Anno 2018 è Red Dead Redemption 2

Il capolavoro annunciato di Rockstar Games è riuscito a stupire gran parte della redazione creando un costruttivo dibattito sulla natura degli open world e sulla capacità della software house americana di non cercare compromessi pur di offrire un'esperienza audace, talvolta persino estrema, che va vissuta con grande partecipazione e con un impegno non indifferente. Anche nella nostra recensione di Red Dead Redemption 2, il titolo è stato definito il nuovo punto di riferimento delle esperienze free roaming sotto molteplici punti di vista: dalla narrativa alle interazioni con gli ambienti e con i personaggi, senza tralasciare un comparto tecnico semplicemente sconvolgente. Probabilmente a permettergli di spuntarla sul secondo classificato è stata anche la sua natura di multipiattaforma visto che, sulle altre due posizioni del podio troviamo invece delle esclusive.

Red Dead Redemption 2 Armi 9
Red Dead Redemption 2

In seconda posizione c'è God of War, il cosiddetto soft reboot ad opera dello studio Santa Monica di Sony che vede il ritorno trionfante di Kratos, stavolta accompagnato da suo figlio Atreus. Un titolo che abbiamo celebrato anche nella nostra recensione e che ha rappresentato, di fatto, un incredibile inizio 2018 per PlayStation 4. Per pochissimi voti non ce l'ha fatta ad essere il Gioco dell'Anno ma questo non diminuisce neanche di una briciola il suo incredibile valore come esperienza videoludica. Soprattutto alla luce del complesso lavoro svolto dalla software house per modificare integralmente il suo gameplay storico offrendo al contempo una storia originale ed estremamente coinvolgente che setta un nuovo punto di partenza per una prossima, inevitabile, trilogia.

Il Gioco dell’Anno 2018 per Multiplayer.it è Red Dead Redemption 2
God of War

A chiudere il terzetto del podio c'è un'altra, grandissima esclusiva arrivata su Nintendo Switch negli ultimi giorni del 2018. Stiamo ovviamente parlando di Super Smash Bros. Utimate, il picchiaduro più famoso della casa di Kyoto che, in questa sorta di remaster di pregio, racchiude ogni singolo combattente apparso nella storia della saga. Ovviamente un posizionamento così in alto è legato anche al suo gameplay ormai rifinito al millimetro e all'incredibile grado di divertimento che il titolo è in grado di offrire specie quando ci si ritrova a sfidare una manciata di amici nella stessa stanza, complice l'eccezionale portabilità della console. Ancora una volta Nintendo si porta a casa un posizionamento elevato con una console che non ha neanche maturato i due anni di vita.

3400595 Smash Thumb
Super Smash Bros. Ultimate

I Giochi dell'Anno votati dai lettori

Anche quest'anno, esattamente come lo scorso, il Gioco dell'Anno della redazione è coinciso con il Gioco dell'Anno votato da voi lettori. Red Dead Redemption 2 si porta infatti a casa il doppio trofeo evidenziando come il gusto della critica si sia perfettamente sovrapposto con quello del grande pubblico. Incredibilmente anche il resto del podio è coinciso con God of War posizionato sul secondo gradino, a meno di 100 voti dal titolo Rockstar, e Super Smash Bros. Ultimate che si porta a casa la medaglia di bronzo. Se volete vedere nel dettaglio i vincitori di tutti i nostri sondaggi dedicati alle votazioni del Gioco dell'Anno, vi rimandiamo al corposo articolo dove potrete dare un'occhiata ai giochi più votati per ogni piattaforma e per ogni genere videoludico.

Tutti gli altri finalisti

Siete curiosi di scoprire quali sono gli altri pretendenti al GotY 2018 di Multiplayer.it? Siccome ogni vostro desiderio è un ordine, dedichiamo questo paragrafo ai rimanenti 7 titoli che, uniti ai tre saliti sul podio e descritti poco sopra, vanno a comporre la Top 10 della redazione. Una lista che contiene qualche videogioco ovvio e scontato ma anche una manciata di piccole sorprese meritevoli di una menzione speciale. Tenete però in considerazione un elemento fondamentale: l'ordine con cui vi raccontiamo questi titoli è completamente casuale e non rappresenta in alcun modo il posizionamento effettivo nella Top 10. Partiamo con le esclusive. Scrivevamo poco sopra che God of War ha rappresentato uno strepitoso inizio 2018 per PlayStation 4 e proprio l'anno che si è appena concluso ha visto l'uscita di un altro eccezionale videogioco per l'ammiraglia di Sony: Marvel's Spider-Man. L'action open world con un'arrembante e frenetica componente free roaming, sviluppato dai ragazzi di Insomniac Games, è stato apprezzato da un'enorme fetta di pubblico (diventando il gioco con il migliore lancio in digitale di sempre per Sony) ma anche dalla nostra redazione che l'ha votato facendolo finire agilmente nella nostra Top 10. E ovviamente Xbox One non è rimasta a guardare e quest'autunno anche la console Microsoft ha saputo mostrare i muscoli grazie al quarto capitolo della serie automobilistica Forza Horizon, sviluppata come sempre dai ragazzi di Playground Games. Un capitolo eccezionale in termini tecnologici che ha saputo unire la smisurata passione della software house per i motori e per scenari vasti e ricchi di opportunità, a una riproduzione incredibilmente dettagliata dei territori inglesi.

Forza Horizon 4 2
Forza Horizon 4

Se non bastasse poi Red Dead Redemption 2 ad evidenziare questo elemento, il 2018 è stato l'ennesimo anno in cui gli open world hanno trionfato e raccolto grandi consensi. E non è quindi un caso che nella Top 10 redazionale troviamo due eccellenti esponenti di questo genere: Assassin's Creed Odyssey e Monster Hunter: World. Del sequel firmato Ubisoft avevamo sperticato diverse lodi già in fase di recensione ed è incredibile come il publisher francese riesca continuamente a rifinire e rinnovare il suo franchise più venduto, offrendo scenari sempre inediti, storie originali e protagonisti rilevanti ancora oggi, a più di 10 anni di distanza dall'esordio della saga (nonostante l'uscita annuale). Ma a stupire forse ancora di più è stato il titolo firmato Capcom, quel Monster Hunter: World che, tra le altre cose, segna anche l'esordio di un capitolo principale della serie su PC con risultati di vendite semplicemente eccezionali. Un videogioco che evidenzia ancora una volta come il Giappone sia letteralmente risorto negli ultimi 2 anni e in particolare come Capcom sia tra i principali esponenti (se non il principale) di questa importante rinascita dello sviluppo orientale che ha attraversato ogni aspetto del medium videogioco portando sui nostri TV e schermi, prodotti di assoluta eccellenza.

Il Gioco dell’Anno 2018 per Multiplayer.it è Red Dead Redemption 2
Monster Hunter: World

La Top 10 redazionale non può che chiudersi con una selezione di titoli indipendenti che, più che mai nel 2018, hanno evidenziato l'incredibile qualità raggiunta da questo settore di sviluppo. Ed è proprio nella tripletta che segue che troviamo sicuramente le sorprese più interessanti: quei titoli che magari potreste non aver notato ma che dovete assolutamente giocare. Partiamo da Dead Cells, strepitoso metroidvania sviluppato dai ragazzi di Motion Twin e uscito in contemporanea su tutte le piattaforme durante l'estate. Un titolo immediato, divertentissimo e con una componente artistica davvero affascinante. Un progetto che evidenzia la grande maturità del team di sviluppo in grado di creare un ambiente di gioco complesso ed estremamente profondo, che può essere esplorato completamente soltanto dopo decine di ore di gameplay. E potremmo spendere le stesse identiche parole anche per Celeste, il nuovo titolo di Matt Makes Games che segna il ritorno sulle scene dello sviluppatore dopo l'eccellente TowerFall. Si tratta stavolta di uno splendido platform che ha lasciato tutti a bocca aperta per lo stile artistico e per l'incredibile pulizia di un gameplay immediato ma complesso da padroneggiare e per questo in grado di regalare enormi soddisfazioni. Una piccola perla indipendente che ha fatto sudare un centinaio di camicie a tutta la redazione di Multiplayer.it. E per chiudere in bellezza, ci siamo tenuti per ultimo il nuovo lavoro di Lucas Pope, al secolo il creatore e sviluppatore di Papers, Please. Incredibile ma vero, mai ci saremmo aspettati che Pope fosse in grado di sfornare un altro capolavoro e invece è riuscito a stupirci. E l'ha fatto con Return of the Obra Dinn, una sorta di puzzle investigativo dal comparto grafico incredibilmente originale, con una narrazione affascinante e una struttura di gameplay unica e in grado di stimolare a fondo le meningi del giocatore. Il tutto accompagnato da un comparto musicale magnifico. Tanto di cappello per il titolo che conclude la nostra Top 10 redazionale.

Return Of The Obra Dinn 01
Return of the Obra Dinn

#GOTY

GotY