Migliori router da gioco - Maggio 2020 1

Ecco la lista dei migliori router da gioco per fascia di prezzo aggiornata a maggio 2020, dai modelli base a quelli che offrono servizi dedicati al gaming

SPECIALE di Mattia Armani —   01/07/2020

Indice

La nostra selezione dei migliori router da gioco è inevitabilmente influenzata dal rapporto tra qualità e prezzo del singolo prodotto, ma parliamo di dispositivi da scegliere tenendo sempre conto delle necessità personali. D'altronde si tratta di strumenti costosi che non possono migliorare effettivamente la qualità della nostra connessione. Ma un buon router può permetterci di sfruttarla al meglio e può quindi essere tutile tanto a una famiglia quanto al singolo che vuole giocare e scaricare contemporaneamente, connettere un gran numero di dispositivi, ampliare la compertura WiFi o acquistare semplicemente un dispositivo a prova di bomba, magari in vista del passaggio alla fibra FTTH con il relativo ampliarsi della banda a disposizione.

La scelta di un router da gioco

Sono molti i fattori che portano alla decisione di affiancare o dove possibile sostituire il classico ibrido tra modem e router, spesso di qualità non eccelsa se fornito direttamente dall'ISP, con un router da gioco di qualità. D'altronde parliamo di dispositivi pensati per mantenere il ping basso e costante anche quando più persone si connettono contemporaneamente alla rete casalinga, garantendo un'esperienza senza problemi a chi gioca online e, al contempo, tutta la banda passante necessaria per uno streaming multimediale casalingo impeccabile. Il tutto condito dalla possibilità di gestire il traffico di svariati dispositivi connessi via cavo o WiFi, laddove l'aumento dell'estensione della copertura può fare comodo a tutti, anche in una casa di medie dimensioni in cui il segnale deve comunque superare ostacoli come mura ed elettrodomestici.

Guardando al numero di connessioni e alle specifiche, è chiaro che alcuni router da gioco possono essere utilizzati senza problemi per gestire il traffico internet di un ufficio, risultando sovradimensionati per le necessità del classico nucleo familiare. Ma quando aumentano banda e opzioni, di solito aumenta anche anche la qualità delle funzionalità, con il lato gaming che spesso trae beneficio anche dai servizi, dalla possibilità di gestire ogni aspetto della connettività, da processori più veloci e da altri extra come porte USB o profili personalizzati. Tutti dettagli che diventano sempre più importanti per giustificare i prezzi dei modelli di punta che possono farsi decisamente elevati. Noi, comunque, partiamo dai router più economici, pur prendendo come punto fermo della nostra selezione una buona qualità delle tecnologie QoS che sono essenziali per la ripartizione ottimale del traffico dati.

I migliori router da gioco di fascia bassa, tra i 50 e 150 euro

Tp-Link Archer C7 AC1750

Tp Link Archer C7


Partiamo con un router che pur costando 65 euro non ci fa mancare quasi nulla, a partire dalla porta WAN da 10/100/1000 Gigabit e dalle quattro Gigabit da 10/100/1000Mbps. Include inoltre tecnologia QoS, gestione ospiti, VPN Passthrough e tutte le funzioni base di un router da gioco che si rispetti che ritroviamo anche nei modelli superiori. Si ferma però a tre antenne e pur arrivando a 1300Mbps sulla frequenza 5Ghz, si accontenta di 450Mbps su quella 2.4Ghz. Ma nel complesso vale senza dubbio l'ottimo prezzo, risultando non a caso tra i router più venduti anche grazie alla porta USB che, pur limitata allo standard 2.0, supporta dischi esterni, stampanti e file multimediali.

D-Link DIR-879 EXO AC1900

D Link Dir 879 Exo


Il router D-Link mette a disposizione una connessione Wi-Fi dual-band 802.11 a/b/g/n/ac da 1300Mbps a 5Ghz e da 600Mbps a 2,4Ghz oltre a una porta WAN da 10/100/1000 Gigabit e a quattro porte Gigabit da 10/100/1000Mbps. Il tutto per circa 130 euro che includono garantiscono QoS avanzato e ben 6 antenne, con quattro estensioni basculanti, che sfruttano le tecnologie Smart Connect e AC SmartBeam per ottimizzare continuamente la connettività wireless in base all'utilizzo e alla potenza effettiva del segnale. A questo vanno poi aggiunti doppio firewall, gestione delle reti WiFi dedicate agli ospiti e temperature niente male per un dispositivo tutto sommato economico. Per questo non ci stupiamo dell'assenza delle porte USB, delle possibilità limitate di orientamento delle antenne e dell'estetica non particolarmente ispirata, da casetta nel bosco riletta in chiave futuristica.

I migliori router da gioco di fascia media, tra i 150 e 250 euro

Zyxel Armor Z2 AC2600

Zyxel Armor Z2


Saliamo di un gradino passando a un router con WiFi AC2600 che costa quasi 190 euro ma garantisce 1733Mbps sul canale 5GHz e 800Mbps su quello 2.4GHz, il tutto condito da MU-MIMO, WiFi per gli ospiti e tecnologie per ottimizzare il traffico wireless in modo da garantire la massima priorità laddove questa è necessaria. Gli standard sono sempre quelli 802.11 a/b/g/n/ac e non cambia il numero di porte, sempre con una WAN da 10/100/1000 Gigabit e quattro porte Gigabit da 10/100/1000Mbps, ma sul fianco destro questa volta troviamo sia una porta USB 2.0 che una USB 3.0 con supporto per dischi esterni e media server DLNA a supportare il tutto. Tra l'altro le quattro antenne sono liberamente orientabili, sono rimovibili e fanno parte di un look aggressivo niente male. Sia chiaro, qualche compromesso come nel caso della qualità costruttiva non manca, ma il rapporto tra prezzo e offerta sembra esserci tutto.

ASUS RT-AC86U AC2900

Asus Rt Ac86U


Nella fascia media, restando nella zona dei 190 euro, troviamo un altro router di caratura notevole che, sempre dotato di una porta USB 2.0 e una 3.0, fa parte della scuderia in costante crescita delle periferiche di qualità tagate ASUS. Le antenne sono solo tre, ma sono sfruttate all'osso grazie al beamforming, celato dietro a nomi esotici, e alla tecnologia NitroQAM (1024-QAM) che spinge la velocità 4x4 5GHz fino a 2167Mbps e 3x3 2.4GHz fino a 750Mbps. Parliamo ovviamente di massimali, come per tutti i router della nostra selezione, ma si tratta comunque di un bonus notevole in una fascia in cui si fa notare anche l'estetica di un router piazzabile in verticale che si sposa, manco a dirlo, con il look dei prodotti ASUS. Il tutto ovviamente condito da QoS dinamico, MU-MIMO, gestione ospiti e tecnologie per il gaming. Una di queste riguarda l'attivazione gratuita su un singolo dispositivo per volta della rete WTFast che non può certo cambiare la qualità base della nostra connessione, ma offrendo opzioni preferenziali di routing può effettivamente migliorare il ping guidandoci nei server dei giochi supportati.

I migliori router da gioco di fascia alta, oltre i 250 euro

Netgear Nighthawk Pro Gaming XR500 AC2600

Netgear Nighthawk Pro Gaming Xr500


Approdiamo in fascia alta dove nella zona dei 285 euro incontriamo con un pezzo grosso, croce e delizia di molti giocatori. Addomesticarlo non è infatti facile, complice un software ballerino, ma la dotazione a tutto tondo è ottima. Sul piano della connettività la dotazione è simile a quella di modelli meno costosi, con le 4 porte LAN e la porta WAN affiancate alla connettività WiFi dual-band AC2600, ma in merito a quest'ultima è da menzionare un segnale eccellente che garantisce una copertura di primo livello. Include inoltre la gestione dinamica delle frequenze, con 15 canali 5GHz aggiuntivi e relativa comodità per chi deve connettere a internet parecchi dispositivi. Ma in ottica gaming, quando il cavo di rete allacciato è quasi una costante, a farsi notare sono il QoS con corsia preferenziale per il traffico legato al gaming e il Filtro Geo che con i giochi compatibili blocca giocatori e server con cui avremmo problemi di connessione.

ASUS ROG Rapture GT-AX11000

Asus Gt Ax11000 Rog Rapture


Questa settimana è il turno dell'ASUS ROG Rapture GT-AX11000, una ferrari dei router che pretende un investimento di 445 euro circa ma gode di un arsenale di tutto punto, a partire dalla porta LAN 2.5G per arrivare a un apparato Wi-Fi 6 4x4 da otto antenne che mette a disposizione tre canali, uno 2.4GHz e due 5GHz, per una banda wireless complessiva di 10.8Gbps. Abbastanza da gestire la connettività di una piccola azienda, anche se software e servizi annessi sono ovviamente dedicati al gamiong. Troviamo infatti Game Radar rilevare il ping dei server, il servizio Game boost per dare priorità ai pacchetti gaming, banda prioritaria per i videogiochi, accesso al network gaming WTFast che cerca il percorso più breve per i server di gioco, port forwarding facilitato e una comodissima VPN attivabile parallelamente a una connessione normale. Il tutto condito da un paio di porte USB 3.0 che fanno sempre comodo.