NEO: The World Ends with You, anteprima

Dopo tanti anni Square Enix torna su uno dei titoli di culto che i giocatori non hanno mai dimenticato: la prossima estate si torna a Shibuya per un nuovo Gioco dei Demoni!

ANTEPRIMA di Christian Colli   —   25/11/2020
25

A distanza di tredici anni dall'uscita dell'originale per Nintendo DS, Square Enix torna su un titolo di culto che ha conquistato un'importante nicchia di giocatori con un nuovo episodio intitolato NEO: The World Ends with You. In realtà, Square Enix e il producer Tetsuya Nomura non l'hanno mai dimenticato, visto che nel corso del tempo sono state realizzate due revisioni (una per sistemi mobile, intitolata The World Ends with You: Solo Remix, e una più recente per Nintendo Switch, The World Ends with You: Final Remix) e i suoi personaggi hanno fatto capolino in Kingdom Hearts: Dream Drop Distance. Semmai stavano aspettando il momento giusto, cavalcando l'onda dell'anime che sbarcherà presto sui palinsesti nipponici, e fissando la data di uscita di un sequel entro l'estate 2021. Il primo trailer, pubblicato a ridosso di un misterioso conto alla rovescia, ci ha svelato pochi ma importanti dettagli sul nuovo titolo, che arriverà su PlayStation 4 e Switch: vediamoli insieme.

Un nuovo gioco

Neo The World Ends With You 2

Ancora non sappiamo in che momento esatto si svolgerà NEO: The World Ends with You, ma possiamo affermare con una discreta certezza che sia passato qualche tempo dal finale del primo episodio, e in particolare dalla conclusione dell'epilogo A New Day con cui si chiudeva la revisione Final Mix: è infatti la presenza di Sho Minamimoto nel trailer e addirittura nel party a suggerirci questo particolare, visto che l'ex Game Master tornava in vita grazie ai poteri di Coco Atarashi per affiancare il protagonista Neku in un nuovo Gioco dei Demoni. Il problema è che nel trailer non c'è alcuna traccia né di Neku né dei suoi amici: si concentra infatti sul cast completamente inedito, eccezion fatta per Sho, che comprende un nuovo protagonista di nome Rindo, che per qualche motivo indossa una mascherina quasi sempre sotto il mento, e due sfortunati compagni, il grintoso Fret e la petulante Magi. I dialoghi, che hanno luogo impiegando il consueto mix di illustrazioni stilizzate e vignette da fumetto, ci hanno svelato la presenza di facce vecchie e nuove, tra cui spicca un nuovo Game Master di nome Shiba.

Neo The World Ends With You 1

Conosciamo ben poco di questi inediti personaggi, a parte qualche vago tratto caratteriale, e quindi NEO: The World Ends with You sembrerebbe sollevare una tonnellata di domande, a cominciare dalle più ovvie. Che fine hanno fatto Neku, Beat e gli altri? Qual è il vero obiettivo di Coco? Che cos'è l'Inversione? Sappiamo che il nuovo gioco continuerà a svolgersi a Shibuya, che finalmente potremo esplorare in una versione completamente 3D per la quale Square Enix non ha rinunciato allo stile tagliente e moderno che contraddistingueva l'originale The World Ends with You. In particolare, le prospettive falsate e le angolazioni assurde continuano a infondere quel senso di caotica confusione che serviva a proiettarci nella Tokyo contemporanea. Siamo abbastanza sicuri, in questo senso, che anche questo sequel andrà a scavare in alcune tematiche sociali sempre attuali, che poi erano state la grande forza di The World Ends with You dal punto di vista della narrativa, originale e molto più profonda di quanto l'aspetto cartoonesco e lo slang giovanile facciano credere.

Un nuovo gameplay?

Neo The World Ends With You 3

Il passaggio al 3D è forse l'aspetto più preoccupante del trailer, nel senso che quello che abbiamo visto di NEO: The World Ends with You non ci è parso particolarmente rifinito. È vero che mancano ancora più di sei mesi all'uscita, ma i movimenti, il frame rate e la pulizia dei modelli 3D lasciano a desiderare e danno l'impressione che il titolo Square Enix non abbia goduto di un budget importante. Fortunatamente tutto il resto ha risvegliato il nostro entusiasmo nei confronti di questo franchise di culto, a cominciare dalle musiche rock e J-pop che, ancora una volta, si adattano perfettamente all'ambientazione urbana. Resta da vedere, però, come Square Enix ha cambiato il gameplay, già parzialmente mutilato nel passaggio a Nintendo Switch con la versione Final Remix. I combattimenti nell'originale per Nintendo DS si giocavano su due schermi, combinando i controlli touch con quelli analogici per muovere i personaggi. Neku, in particolare, usava il potere delle spille per scatenare sui nemici, chiamati Rumori, i suoi poteri ESP.

Neo The World Ends With You 4

Le spille tornano di prepotenza in questo sequel, ma qualcosa è necessariamente cambiato in termini di gameplay, anche perché il gioco non uscirà soltanto sulla console ibrida Nintendo, ma anche su PlayStation 4. Questo significa che Square Enix potrebbe aver escluso ogni parvenza di motion control o input tattile, trasformando i combattimenti in veri e propri action game, come peraltro suggerirebbero le sequenze in cui vediamo i nostri combattere i nemici in un'arena circolare e in tempo reale. L'indicatore della salute della squadra in alto a sinistra e le icone delle spille in basso al centro, coi rispettivi indicatori dei tempi di ricarica, fanno penare a un'interfaccia pulita che ci consentirà di concentrarci sull'azione, sulle schivate e sul posizionamento, sebbene sia probabile un qualche genere di automatismo per quanto concerne i personaggi che non sono sotto il nostro diretto controllo. Abbiamo sicuramente bisogno di maggiori informazioni per comprendere la portata dei cambiamenti, ma sembra che NEO: The World Ends with You abbia comunque mantenuto il feeling dell'originale, includendo anche gli scontri coi giganteschi boss.

Questo primo trailer di NEO: The World Ends with You non ci ha ancora detto abbastanza sul gioco, e non vediamo l'ora di saperne di più, ma per ora possiamo dirci soddisfatti per il ritorno di questo brand amatissimo e un po' timorosi per il profilo tecnico e i cambiamenti al gameplay che sembrano essere intervenuti soprattutto sul sistema di combattimento. Inutile dire che seguiremo lo sviluppo con grandissimo interesse, perciò aspettatevi nuove anteprime e approfondimenti prestissimo.

CERTEZZE

  • La storia proseguirà quanto trapelato in A New Day
  • Il feeling, le musiche e lo stile tagliente sono rimasti immutati
DUBBI
  • Graficamente ci è sembrato ancora piuttosto grezzo
  • Come sarà cambiato il sistema di combattimento?