Pokémon Spada e Scudo, l'anteprima del pass espansione 24

Game Freak ha annunciato il pass espansione di Pokémon Spada e Scudo, un DLC in due parti che aggiungerà nuove storie, mappe e mostri alla regione di Galar: scopriamolo insieme

ANTEPRIMA di Christian Colli   —   10/01/2020

Indice

Il nuovo Nintendo Direct dedicato unicamente a Pokémon si è fatto attendere con un misto di ansia e curiosità. Pokémon Spada e Scudo ha fatto molto discutere: qui potete leggere la nostra recensione, ma è evidente che l'ultima fatica targata Game Freak ha lasciato con l'amaro in bocca tutti quei fan che si aspettavano un salto generazionale più importante e una mole di contenuti extra, lato single player, decisamente più massiccia. Il Pass espansione annunciato durante il Pokémon Direct probabilmente non distenderà gli animi e, anzi, solleverà nuove polemiche, ma dobbiamo ammettere che quello che abbiamo visto è interessante, soprattutto perché è la prima volta che Game Freak sceglie questo tipo di approccio.

Oltre i confini di Galar

Lo sviluppatore giapponese ci ha abituato a sequel o terze versioni vendute separatamente a prezzo pieno, ma in questo caso i giocatori potranno acquistare il Pass espansione, che si divide in due parti, solo nel Nintendo eShop. Ogni versione del gioco avrà il suo Pass espansione e i contenuti cambieranno sensibilmente a seconda che stiate giocando Pokémon Spada o Pokémon Scudo: per esempio, una volta cominciata la prima parte, che si intitola L'isola solitaria dell'armatura, in Pokémon Spada incontrerete Safora, mentre in Pokémon Scudo la sua controparte sarà Savory. Questi due personaggi inediti sono i vostri nuovi rivali, allenatori esperti rispettivamente nel tipo Veleno e Psico. Potete già fare la loro conoscenza scaricando il nuovissimo aggiornamento gratuito di Pokémon Spada e Scudo: li incontrerete nella stazione di Brassbury e poco dopo potrete catturare un nuovo pokémon, Slowpoke forma Galar, ma per scoprire in che modo vi metteranno i bastoni tra le ruote dovrete aspettare l'uscita della prima parte del Pass espansione a giugno.

Sappiamo poco sulla storia de L'isola solitaria dell'armatura e Game Freak non ha spiegato in che modo si collegherà al finale di Pokémon Spada e Scudo. Sembra che Safora e Savory si alleneranno con voi nel dojo del maestro Mustard, il vostro nuovo mentore, un ex campione di Galar che ha persino addestrato Dandel in persona. La nuova mappa, mostrata principalmente attraverso illustrazioni e solo qualche scena di gameplay, sembra sufficientemente varia e dovrebbe comprendere spiagge, foreste, paludi e caverne. Lo stile d'ispirazione sembra essere orientaleggiante: lo suggeriscono non solo il suddetto dojo e i nuovi indumenti che abbiamo visto nel trailer, ma anche l'aspetto e il tipo del nuovo leggendario che rappresenterà questa parte del Pass espansione. Questo mostriciattolo di tipo Lotta, che a un certo punto vi sarà affidato proprio da Mustard, si chiama Kubfu e si evolve in Urshifu, un pokémon che possiede due evoluzioni distinte e altrettante forme Gigamax: lo stile Singolcolpo di tipo Lotta/Buio e lo stile Multicolpo di tipo Lotta/Acqua.

Già L'isola solitaria dell'armatura aggiungerà un centinaio di pokémon al PokéDex di Galar, attingendo a tutte le generazioni passate. Questo potrebbe significare che non ci saranno pokémon inediti oltre a quelli leggendari presentati in questo Direct, anche se vedremo sicuramente nuove forme Galar e nuove forme Gigamax: sappiamo, per esempio, che la prima parte del Pass espansione introdurrà le forme Gigamax di Cinderace, Inteleon e Rillaboom, cioè le evoluzioni finali dei tre starter di Galar, oltre a quelle di pokémon storici come Blastoise e Venusaur. Game Freak sta anche lavorando a nuove feature pensate per migliorare l'esperienza dei giocatori: tra queste, spicca sicuramente un accessorio che farà guadagnare alla nostra squadra un maggior numero di punti esperienza, ma il trailer menziona anche la possibilità di imparare mosse completamente nuove dall'Insegnamosse e di creare nuove pokéball con le Ghicocche... qualunque cosa significhi!

Pokémon Home

Il Pokémon Direct ha dedicato qualche istante a Pokémon Home, il servizio che consentirà di trasferire i pokémon dalla Pokémon Bank, da Pokémon: Let's Go Pikachu! e Pokémon Let's Go Eevee! Come anticipato, potremo spostare in Pokémon Spada e Scudo solo i mostri effettivamente presenti nel nuovo PokéDex, ma i ragazzi di Game Freak non si sono sbottonati più di tanto su questo nuovo software, limitandosi ad annunciare la data di uscita: febbraio.

La Landa Corona

La seconda parte del Pass espansione, intitolata Le terre innevate della corona, si farà attendere più a lungo: uscirà infatti in autunno e aggiungerà alla regione di Galar una nuova regione chiamata Landa Corona. A giudicare dalle illustrazioni mostrate, si tratta di un territorio principalmente gelato in cui troveremo un altro centinaio di pokémon provenienti dalle passate generazioni: il Pass espansione, insomma, dovrebbe aggiungere almeno duecento mostri a Pokémon Spada e Scudo, ma solo per i giocatori in possesso del DLC. Tutti gli altri, infatti, non troveranno questi pokémon nel gioco base - per esempio nelle Terre Selvagge - ma potranno comunque riceverli tramite scambio dai giocatori che hanno comprato il Pass espansione. Se il tema dell'Isola dell'Armatura è il "perfezionamento", d detta di Game Freak quello della Landa Corona è invece l'esplorazione. Su questo DLC lo sviluppatore si è sbottonato un po' meno, probabilmente perché c'è ancora parecchio lavoro da fare e mancano ancora molti mesi all'uscita.

Sembra che nella seconda parte del Pass espansione faremo parte di una squadra di ricerca che sta studiando la Landa Corona e i suoi misteri. Le illustrazioni mostrate rivelano strutture antiche e misteriose che potrebbero avere a che fare con la mitologia di Galar già accennata nella campagna di Pokémon Spada e Scudo; tuttavia la feature principale sembrerebbe ruotare intorno ai Raid Dynamax e alle tane dei pokémon che a quanto pare potremo esplorare come fossero veri e propri dungeon o sotterranei. E pare proprio che in queste tane troveremo pokémon leggendari vecchi e nuovi, compresi quelli delle passate generazioni: il trailer del Pokémon Direct ne ha mostrati diversi, compresi i tre uccelli leggendari Zapdos, Moltres e Articuno nelle loro forme Galar e il nuovissimo Calyrex, un buffo mostriciattolo di tipo Erba/Psico. La mappa della Landa Corona, in effetti, è pensata per l'esperienza multigiocatore come quella delle Terre Selvagge, sebbene sia più ampia e più densa di contenuti. Game Freak ha parlato anche di una nuova modalità cooperativa, probabilmente legata all'esplorazione delle tante in cui si nascondono i leggendari, e di parecchi contenuti extra che i giocatori sbloccheranno dopo aver completato anche questa campagna.

Che dire? Sebbene sia una novità per il franchise, sembra che Game Freak si stia muovendo bene nel territorio inesplorato dei DLC con un'espansione ricca di contenuti, almeno a prima vista. Non sappiamo quanto saranno lunghe le nuove campagne, ma già quanto presentato giustifica un prezzo tutto sommato contenuto: i pokémon aggiunti sono parecchi e ci sono diverse novità interessanti che scuoteranno indubbiamente l'interesse dei fan. L'approccio sembra avere sicuramente più senso di una terza versione da ricominciare da capo, e ora dobbiamo soltanto aspettare giugno per capire se questa è la strada giusta da percorrere nel futuro di Pokémon.

CERTEZZE

  • Altri duecento pokémon da catturare
  • Le tane dei leggendari promettono bene

DUBBI

  • Quantità e qualità dei contenuti da valutare
  • Sappiamo pochissimo sulle nuove campagne