Resident Evil Village, Xbox Series S fa fatica con il ray tracing: l'analisi di DF

Digital Foundry ha confermato ciò che già sapevamo: Resident Evil Village fa fatica su Xbox Series S laddove si attivi il ray tracing, mentre gira bene su PS5 e Series X.

VIDEO di Tommaso Pugliese   —   04/05/2021
146

Resident Evil Village mette a dura prova Xbox Series S: la console next-gen economica di Microsoft fa fatica a far girare il gioco con ray tracing attivato, dimezzando in pratica il frame rate rispetto alla modalità grafica priva di tale effettistica.

Le prestazioni risultano invece pressoché perfette, anche con il ray tracing attivato, su PS5 e soprattutto Xbox Series X, come evidenziato nel video confronto di Resident Evil Village di qualche giorno fa.

Ci sono dunque notizie buone e cattive per i possessori di Xbox Series S: la buona notizia è che Resident Evil Village gira a 60 fps con pochi cedimenti in modalità normale, la cattiva è che appunto attivando il ray tracing il frame rate cala fino a 30-35 fotogrammi al secondo.

La domanda sorge spontanea: come mai a fronte di questa situazione gli sviluppatori Capcom hanno optato per una risoluzione di 1440p su Series S anziché ripiegare sui meno impegnativi 1080p?

In realtà i 1440p non sono effettivi ma ricostruiti, così come i 4K sulle piattaforme next-gen "maggiori", dunque probabilmente questo tipo di discorso è già stato affrontato e quello che vediamo oggi è il miglior compromesso possibile.