Star Wars: Hunters, informazioni e dettagli del Guerre Stellari per Nintendo Switch, iOS e Android

Star Wars: Hunters fu annunciato durante il Nintendo Direct del 17 febbraio 2021 ed è in dirittura d'arrivo sugli store iOS, Android e Nintendo Switch

ANTEPRIMA di Claudio Camboni   —   21/09/2021
1

Zynga, popolare software house americana di base a San Francisco, è nota a tutti gli appassionati come una delle aziende più attive nella creazione di videogiochi per dispositivi mobile, presente anche con una grande quantità di titoli sia sullo store di Google che in quello dei dispositivi Apple.

Con Star Wars: Hunters l'azienda inizia a sfruttare al massimo l'acquisizione del team NaturalMotion avvenuto nel lontano 2014 per la bellezza di mezzo miliardo di dollari. Lo studio, tra l'altro, non è affatto nuovo al mondo di Star Wars in quanto responsabile della programmazione del motore fisico de Il Potere della Forza e di quello utilizzato in Grand Theft Auto 5.

Le premesse per un titolo interessante basato sui Jedi ci sono tutte. Scopriamo insieme tutto quello che sappiamo di Star Wars: Hunters!

Una nuova formula per Star Wars

Uno dei poster ufficiali di Star Wars: Hunters
Uno dei poster ufficiali di Star Wars: Hunters

Tra le tante novità di Star Wars: Hunters, una di quelle più grosse è sicuramente la formula scelta, ovvero quella del free-to-play. Se da una parte sarà sicuramente attraente poter accedere al videogioco in una forma totalmente gratuita, dobbiamo considerare anche l'altro lato della medaglia che è una certa paura e diffidenza verso la possibile deriva pay-to-win.

Con quest'ultima definizione si intendono tutti quei giochi gratuiti che, sbloccando particolari contenuti a pagamento, tendono a sbilanciare le forze in gioco a favore di coloro che spendono soldi nell'acquisti di potenziamenti o armi. Zynga deve lavorare bene sotto questo punto di vista perché il loro nuovo gioco dedicato a Star Wars viene presentato come un titolo competitivo online a squadre, proprio la tipologia di software che richiede un grande equilibrio nella giocabilità.

Attraverso le prenotazioni sul sito ufficiale possiamo avere un'idea parziale su quali saranno i contenuti a pagamento. A chi si pre-registra al gioco, infatti, verranno concesse skin per armi e personaggi bonus. Se i contenuti scaricabili si limiteranno a orpelli estetici, ci sono buone probabilità che il titolo riesca a sfruttare appieno la licenza e diventare un successo.

L'universo di Star Wars si arricchisce

Una immagine del gameplay di Star Wars: Hunters
Una immagine del gameplay di Star Wars: Hunters

Il 18 agosto del 2018 Zynga annunciò insieme a Disney la partnership per la creazione di un nuovo videogioco basato sull'universo creato da George Lucas. E' passato quindi molto tempo dalla progettazione iniziale e mancano ormai pochi mesi al lancio, previsto per i primi mesi del 2022. E' già numeroso il materiale rilasciato attraverso i canali social e il sito istituzionale della compagnia, cosicché attraverso foto, video e dichiarazioni possiamo farci un'idea più chiara di cosa ci aspetta.

Innanzitutto l'ambientazione, come sempre uno degli elementi più importanti di ogni storia legata a Star Wars. In Hunters ci troviamo a cavallo tra l'Episodio VI e il VII della saga e i protagonisti del videogioco saranno inediti, e formeranno un cast eterogeneo di cacciatori di taglie, droidi, jedi, guerrieri alieni, soldati dell'alleanza e dell'impero. Il multiplayer ci consentirà di poter scegliere una propria squadra e di iniziare una partita con altri 3 giocatori, con un PvP online persistente e dinamico che ci farà entrare o uscire dai match in modo molto veloce.

La struttura di gioco

Un particolare delle arene di Star Wars: Hunters
Un particolare delle arene di Star Wars: Hunters

Il multiplayer online di Star Wars: Hunters sarà totalmente imperniato su scontri in arene di combattimento, tutte ambientate in luoghi molto familiari agli appassionati della saga. "Abbiamo creato Star Wars: Hunters per ogni fan che ha sempre sognato di impegnarsi in un gioco d'azione intenso ambientato nella galassia di Star Wars, e siamo entusiasti di vedere i giocatori di Nintendo Switch accogliere il nostro ingresso nei videogiochi per console", ha dichiarato Bernard Kim di Zynga.

Oltre alle versioni dedicate ad Apple e Android, infatti, il titolo uscirà anche su Nintendo Switch, anche in questo caso giocabile anche senza abbonamento online. Uno dei filmati presentati ci mostra un'arena sul pianeta Vespaara dove cacciatori di taglie provenienti da ogni lato della galassia si affrontano in un 4 vs 4 con visuale in terza persona.

Vediamo ora in dettaglio i personaggi selezionabili: Zaina, guerriera dell'Alleanza; Sentinel, soldato dell'Impero; Uutoni, coppia di due piccoli demolitori Jawa armati fino ai denti; Imara Vex è una Cacciatrice di Taglie; Grozz rappresenta i Wookiee; c'è anche un Mandaloriano, dotato di due pistole; J-3DI è un droide Jedi; Rieve è un vero Jedi ma passato al Lato Oscuro; per finire Slingshot, una creatura aliena.

La realizzazione del gioco

Abbiamo analizzato la collocazione temporale e l'ambientazione di Star Wars: Hunters, la sua struttura e i protagonisti. Diamo un occhiata anche alla complessiva realizzazione dal punto di vista grafico. Oltre allo spettacolare cinematic trailer mostrato recentemente, abbiamo potuto apprezzare anche brevi spezzoni del gioco in presa diretta che mostravano una giocabilità veramente interessante. Star Wars: Hunters è frenetico, ma i personaggi sono ottimamente caratterizzati e riconoscibili su schermo in ogni momento. Ognuno sfrutta particolari abilità, armi e oggetti utili a difendersi o attaccare.

La realizzazione tecnica è sicuramente di prim'ordine, considerata anche la natura scalare ed estremamente complessa dei dispositivi cellulari e le loro migliaia di configurazioni possibili tra hardware e sistema operativo. Durante la presentazione ufficiale, Zynga ha promesso prestazioni massime su ogni tipo di dispositivo. Le musiche di accompagnamento, ancora non svelate completamente, confidiamo essere in linea con l'altissima qualità che contraddistingue ogni produzione Star Wars.

La nuova produzione Zynga basata su una delle più importanti licenze Disney ci affascina e non vediamo l'ora di provarla direttamente. La formula free-to-play, unita al fattore competitivo online potrebbero rappresentare due carte vincenti per questo nuovo videogioco di Star Wars. Molto apprezzabile anche l'introduzione di tantissimi nuovi protagonisti. Da valutare, invece, l'impatto degli acquisti online nel bilanciamento delle armi e degli oggetti.

CERTEZZE

  • Tanti nuovi personaggi da scoprire
  • Provarlo non costerà niente
  • La realizzazione tecnica pare di primo livello
DUBBI
  • Da valutare l'eventuale importanza degli elementi a pagamento