WarioWare: Get It Together! 5 cose da sapere

Cinque cose da sapere su WarioWare: Get it Together!, tra aggiunte inedite, modalità e qualche aneddoto

SPECIALE di Raffaele Staccini —   09/09/2021
1

WarioWare: Get It Together! segna il ritorno della storica nemesi di Mario, nata nel lontano 1992 in Super Mario Land 2. Ma a differenza dei classici platform in cui ha avuto origine, nella serie WarioWare propone una rapida sequenza di microgiochi, da affrontare a raffica uno dopo l'altro. Sfide di pochi secondi, in cui bisogna capire velocemente cosa fare, ed essere altrettanto veloci nell'esecuzione.

Il nuovo episodio promette però diverse novità, che potremo approfondire a partire dal 10 settembre, quando arriverà su Switch. Pronti a scoprirle insieme a noi 5 cose da sapere su WarioWare: Get It Together!

Tanti personaggi giocabili

Wario esulta per la fine dei lavori: non sa ancora delle patch del day one che dovremo realizzare in WarioWare: Get It Together!
Wario esulta per la fine dei lavori: non sa ancora delle patch del day one che dovremo realizzare in WarioWare: Get It Together!

La premessa narrativa della serie rimane sempre la stessa: Wario ha deciso di sviluppare videogiochi. Non per passione, sia chiaro, ma perché ha visto che si possono fare un sacco di soldi.

Nel nuovo episodio la WarioWare, Inc., software house fondata proprio per questo nobile proposito, è in procinto di pubblicare il suo ultimo titolo. Wario sta già esultando per il completamento dei lavori, ma qualcosa va terribilmente storto e tutto il team di sviluppo viene risucchiato dentro un gioco buggato e pieno di glitch.

Questo è il pretesto elaborato da Nintendo EPD 7 ed Intelligent Systems per introdurre la prima grande novità di Get It Together: la possibilità di controllare i vari membri della casa di sviluppo di Wario. Un variegato cast di quasi 20 sviluppatori (le ultime informazioni parlano di 18 elementi), tutti diversi e dotati di abilità specifiche.

Sì perché in WarioWare: Get It Together! tutta la squadra sarà protagonista dell'avventura e i vari personaggi saranno impegnati nella risoluzione dei bug che affliggono il gioco di Wario. Per farlo dovranno superare decine, o meglio centinaia di rompicapo. Sempre che il claim "oltre 200 minigiochi" sia veritiero e non una furberia del capo della WarioWare Inc.

Abbiamo Young Cricket, lo studente di kung fu patito di ravioli che sfrutta le sue abilità per scattare da una parte all'altra dello schermo e fare salti disumani. C'è l'imponente 18-Volt, rapper amante della musica che scaglia CD da sopra la testa per completare i minigiochi e usa speciali anelli per muoversi. Non si direbbe, ma va ancora alle elementari ed è il migliore amico di 9-Volt. La streghetta Ashley che svolazza per lo schermo sulla sua scopa lanciando incantesimi ovunque. E ancora Orbulon, 5-Volt, Mona, Dribble e Spritz, Dr. Crygor, Mike, Kat e Ane, e Jimmy T.

Wario… parla?

In WarioWare: Get It Together! Wario svolazza in giro col jetpack
In WarioWare: Get It Together! Wario svolazza in giro col jetpack

Ok, tutto sappiamo che la voce di Wario è quella di Charles Martinet. O almeno, quella più famosa, perché per un periodo è stato l'adattatore tedesco Thomas Spindler a farlo parlare.

A parte questo, comunque, non siamo abituati a sentirgli pronunciare più di qualche tipica espressione d'amore come "I hate you", o "Loser". Nel trailer di WarioWare: Get It Together!, invece, il buon Wario ci fa tutto un discorso introduttivo che, udite udite, è stato tradotto persino in italiano.

A memoria non ricordiamo altre occasioni in cui un personaggio di Martinet è stato così loquace, nemmeno Mario. A patto di escludere l'esperienza realizzata al Silicon Graphics 420 VGX Workstation durante il Summer Consumer Electronics Show (CES) del 1992.

Multiplayer sul divano

Ogni personaggio può affrontare le sfide di WarioWare: Get It Together! in modo diverso
Ogni personaggio può affrontare le sfide di WarioWare: Get It Together! in modo diverso

Abbiamo già detto che in WarioWare: Get It Together! potremmo controllare tanti personaggi, ognuno con abilità diverse. Ciò che non cambierà, invece, sarà il sistema di controllo, basato su due soli tasti: levetta analogica e uno dei pulsanti frontali.

Un set-up perfetto per sfruttare ogni singolo Joy-Con e che apre a una delle funzionalità più attese di questo episodio: il multiplayer. Armati di uno dei piccoli controller di Switch, fino a due giocatori potranno collaborare nella modalità storia, indispensabile se si svogliono sbloccare tutti i personaggi. Ma non è tutto, perché in Gran Varietà saranno presenti una serie di esperienze di diverso tipo e che permettono di giocare anche in 4 contemporaneamente, per sfidare gli amici o collaborare con loro. Una sorta di Wario Party a colpi di minigiochi, insomma.

La Coppa Wario

La cura della pelle è importante, anche in WarioWare: Get It Together!
La cura della pelle è importante, anche in WarioWare: Get It Together!

Purtroppo non è invece presente il multiplayer online. O almeno, non in maniera diretta. L'inedita Coppa Wario proporrà sfide diverse ogni settimana, da affrontare con il proprio personaggio preferito per superare i punteggi dei giocatori di tutto il mondo grazie a un sistema di ranking online (per cui è tuttavia necessario essere abbonati a Nintendo Switch Online). Attenzione, però, a non specializzarvi troppo: alcuni personaggi potrebbero essere designati dalla sfida da Wario in persona e decidere di utilizzarli vi permetterà di ottenere dei punti extra.

L'obiettivo è guadagnare sempre più punti, per sbloccare costumi nuovi per i membri della software house e, soprattutto, dimostrare a tutti chi è il Wario più forte di tutti!

La pratica rende perfetti

Anche gli dei si radono le ascelle, parola di WarioWare: Get It Together!
Anche gli dei si radono le ascelle, parola di WarioWare: Get It Together!

Tra le attività secondari di WarioWare: Get It Together!, c'è anche una vera e propria training mode. Il passaggio dal gioco in prima persona al controllo di tanti personaggi diversi rende infatti necessario prendere confidenza con le abilità specifiche di ognuno dei membri del team, che possono sfruttare tipologie di movimento e attacchi completamente differenti. Tanto che ci sono minigiochi più facili con un tipo di personaggio piuttosto che con un altro.

Ci sarà poi una modalità endless, dove potremo scegliere un minigioco e affrontarlo ancora e ancora, finché non ci saremo stancati di affrontare le sue diverse varianti e velocità.

Piccola nota a margine: nessuno dei minigiochi di "WarioWare: Get It Together!" sfrutta i controlli di movimento o l'HD Rumble. Un modo per non penalizzare i possessori di Switch Lite, ma anche il segnale evidente di quanto il focus questa volta non sia sfruttare le caratteristiche specifiche della console, bensì offrire l'esperienza multiplayer in locale più divertente possibile. E dopo aver provato la demo presente su eShop, non vediamo davvero l'ora di mettere le mani sulla versione completa, la cui data di uscita è prevista per il 10 settembre 2021.

Ogni minigioco di WarioWare: Get It Together viene affrontato in modo diverso dai vari personaggi
Ogni minigioco di WarioWare: Get It Together viene affrontato in modo diverso dai vari personaggi

E voi cosa ne pensate? Avete già provato questo nuovo episodio delle peripezie di Wario? Diteci la vostra nei commenti qua sotto.