Xbox Game Pass, agosto 2022: i primi giochi del mese per gli abbonati

Iniziamo la panoramica di agosto 2022 di Xbox Game Pass con la prima ondata di giochi gratis per gli abbonati al servizio di Microsoft.

RUBRICA di Giorgio Melani   —   07/08/2022
34

Arriviamo ad agosto 2022 ed entriamo nel vivo dell'estate, ma Xbox Game Pass continua comunque con il suo ritmo di sempre, anche in questi mesi solitamente più propensi ad altro che non ai videogiochi. Le uscite interessanti non mancano, nonostante si tratti di un altro mese senza produzioni first party di particolare rilievo, con gli Xbox Game Studios tutti impegnati in progetti ancora piuttosto lontani. Grounded in versione completa sarà il primo ad arrivare tra questi, ma si parla comunque della fine di settembre, nel frattempo possiamo comunque attenderci una buona quantità di novità tra indie e accordi specifici con i third party per il catalogo del Game Pass, che comunque continua a proporre novità a ritmo notevole.

Bisogna anche prendere atto della maggiore attenzione che Microsoft sta dedicando, evidentemente, all'utenza PC da un po' di tempo a questa parte: anche in questa prima mandata di agosto, quasi la metà dei nuovi giochi introdotti (e peraltro alcuni dei più interessanti) appartiene al catalogo PC, dimostrando dunque una tendenza nettamente diversa rispetto a quanto abbiamo visto inizialmente su Game Pass. In ogni caso, anche questa prima ondata di titoli per gli abbonati presenta una notevole varietà di esperienze per tutti i gusti, ricordando che si tratta solo della prima parte del mese, mentre per la seconda metà sappiamo già che sono in arrivo Midnight Fight Express e l'interessantissimo Immortality. Facciamo dunque la consueta panoramica sulla prima metà di agosto.

Ghost Recon Wildlands - Xbox, PC e Cloud, 2 agosto

Ghost Recon Wildlands, uno screenshot del gioco
Ghost Recon Wildlands, uno screenshot del gioco

Procede il supporto di Ubisoft a Xbox Game Pass anche questo mese con l'arrivo di Tom Clancy's Ghost Recon Wildlands, capitolo dello sparatutto tattico che ha introdotto diverse novità interessanti all'interno della serie. Si è trattato del primo gioco del franchise Ghost Recon a basarsi su un vero e proprio open world espanso, mettendo i Ghost alle prese con il cartello della droga in Bolivia e facendoli agire all'interno dell'ampia area di Santa Blanca con una notevole libertà di movimento e iniziativa. Nel gioco possiamo decidere come raggiungere gli obiettivi della mappa e che approccio seguire, seguendo percorsi diversi e prendendo decisioni che possono influire sull'andamento della missione e in generale sulla situazione del mondo circostante. Le minacce sono in ogni dove e spesso ben nascoste, cosa che costringe ad adottare strategie e tattiche tipiche di Ghost Recon, ma su una scala davvero mai vista in precedenza. A 5 anni di distanza dalla sua uscita originale, Ghost Recon Wildlands continua a essere uno dei capitoli migliori della serie.

Shenzhen I/O - PC, 4 agosto

Shenzen I/O, uno screenshot del bizzarro puzzle
Shenzen I/O, uno screenshot del bizzarro puzzle

Un puzzle game basato sulla costruzione di circuiti è un'idea geniale e anche abbastanza logica, eppure non è stata molto sfruttata all'interno dell'ampio e variegato panorama del genere in questione. Shenzhen I/O si presenta dunque come un titolo molto originale e anche ben costruito, ma dovete aspettarvi una sfida impegnativa. Nel gioco ci troviamo a dover far funzionare vari dispositivi assemblandone alcuni circuiti e facendoli funzionare in determinate maniere, ma anche utilizzare alcuni rudimenti del linguaggio macchina in Assembler, tanto da dover studiare una sorta di manuale allegato che spiega diversi aspetti tecnici della programmazione. Si tratta, insomma, di un puzzle game che non solo è ben costruito come gioco ma risulta anche intellettualmente stimolante, perché spinge ad addentrarsi in ambiti più tecnici e apprendere elementi che solitamente hanno poco a che fare con i videogiochi, pur rientrando comunque precisamente nel panorama della tecnologia a dell'informatica. Chi cerca qualcosa di veramente originale e stimolante non dovrebbe lasciarsi sfuggire questo Shenzen I/O.

Turbo Golf Racing - Xbox, PC e Cloud, 4 agosto

Turbo Golf Racing, tra golf e racing game
Turbo Golf Racing, tra golf e racing game

Dopo l'enorme successo di Rocket League era logico aspettarsi che l'idea venisse ripresa, modificata e reinterpretata in altri progetti, precisamente come è successo con questo Turbo Golf Racing, lanciato direttamente su Xbox Game Pass. In questo caso, invece che il calcio lo sport di riferimento è il golf, ma il concetto rimane lo stesso: si tratta di guidare un'auto dotata di vari potenziamenti e in grado di utilizzare power-up sul percorso, spingendo una palla fino alla buca posta alla fine del percorso, eseguendo acrobazie e manovre tattiche per cercare di arrivare prima degli altri. La fisica e il complesso design dei percorsi rendono la sfida decisamente varia e stimolante, ma è la competizione con gli altri giocatori a dare ulteriore spinta vitale al gioco, esattamente come accade anche nel celebre titolo di Psyonix. D'altra parte, non si può dire che Turbo Golf Racing sia un mero clone: la dinamica "sportiva" impone ovviamente delle meccaniche diverse al gameplay, con i percorsi che stimolano maggiormente l'abilità alla guida e la corsa vera e propria per arrivare prima degli avversari al traguardo.

Two Point Campus - Xbox, PC e Cloud, 9 agosto

Two Point Campus
Two Point Campus

Più che la sorpresa di agosto, Two Point Campus è in verità una vera e propria conferma, praticamente una consacrazione per Two Points Studios, team fondato da ex-Bullfrog che ha infine dimostrato in maniera molto chiara di che pasta sia fatto.

Dopo gli ottimi risultati raggiunti con Two Point Hospital, lo studio sembra aver raggiunto il pieno potenziale della sua idea di gestionale con questo nuovo titolo incentrato sulla costruzione e il controllo di un campus universitario, cosa che apre la strada a numerosi parametri da tenere in considerazione e tante attività da portare avanti.

Come riferito anche nella nostra entusiastica recensione di Two Point Campus, questo è un gioco che continua a svelarsi progressivamente, apportando novità e caratteristiche aggiuntive con una frequenza e un ritmo veramente sorprendenti. La complessità e profondità del gameplay è stemperata dallo stile umoristico e cartoonesco che caratterizza il tutto, proponendo un ottimo equilibrio tra serietà della gestione e sarcasmo, dimostrandosi dunque il degno erede della tradizione di Theme Park e Theme Hospital.

Cooking Simulator - Xbox, PC e Cloud, 11 agosto

Cooking Simulator, un'immagine della simulazione di cucina
Cooking Simulator, un'immagine della simulazione di cucina

Tra le tante simulazioni che affollano il mercato PC, molte di queste dedicate proprio alla cucina, Cooking Simulator sembra essere comunque un titolo particolarmente interessante, sia per la qualità della simulazione che per alcuni innesti alquanto folli che la caratterizzano. Il colpo d'occhio è notevole perché il gioco di Big Cheese Studio punta molto al realismo e riesce a mettere in scena una rappresentazione molto convincente di cucine di anche di alto livello, tra mobili, strumenti di lavoro, ingredienti e ambientazioni in generale. Si tratta poi di creare una grande quantità di ricette e cercare di soddisfare al massimo la clientela, cosa non facile se si considera la grande quantità di parametri da tenere d'occhio e un sistema di controllo libero che, simulando la fisica in maniera piuttosto precisa, ci porta spesso a fare disastri da risolvere il più velocemente possibile e cercando di non inficiare sull'andamento generale della cucina. C'è anche una vera e propria progressione con sistema di perk, che porta ad un arricchimento progressivo dell'esperienza di gioco.

Expeditions: Rome - PC, 11 agosto

Expeditions: Rome, un'immagine della Campagna
Expeditions: Rome, un'immagine della Campagna

A non troppa distanza dalla sua uscita su Steam, arriva anche su Xbox Game Pass l'ottimo Expeditions: Rome, gioco di ruolo strategico a turni che si ispira alla storia dell'antica Roma. La storia ci mette nei panni di un giovane Legato, fuggito da Roma dopo l'assassinio del padre per mano di un avversario politico ignoto e costretto a unirsi a una campagna militare per sedare una rivolta greca. Partendo da questa situazione, ci troviamo a scalare i ranghi militari e politici fino a entrare, a suon di battaglie e strategia, nel vivo della gestione di Roma, decidendo di volta in volta il cammino da intraprendere e il modo in cui gestire il potere, tra forza sul campo di battaglia ed eloquenza nell'ambito diplomatico. Oltre alla capacità di gestire le truppe negli scontri, con le loro diverse caratteristiche e abilità, in Expeditions: Rome dobbiamo anche scegliere se seguire le regole repubblicane classiche o avventurarci per nuovi cammini e intrighi nella vita politica romana. Oltre al protagonista, la storia coinvolge anche i compagni di battaglia, in un RPG che mischia una forte tendenza alla strategia con anche un bel sostrato narrativo e un'ambientazione sicuramente intrigante.

Offworld Trading Company - PC, 11 agosto

Offworld Trading Company, un'immagine della gestione economica della colonia marziana
Offworld Trading Company, un'immagine della gestione economica della colonia marziana

Continuiamo con gli strategici, anche se in questo caso si tratta di una declinazione molto particolare del genere: Offworld Trading Company ci mette infatti al controllo di un'impresa con base su Marte, mettendo in scena una complessa simulazione economica ma inserita in un contesto fantascientifico che la rende molto particolare.

Nell'universo del gioco Mohawk Games è iniziata la colonizzazione di Marte, ma questa procedura appare essere piuttosto aggressiva e ricca di minacce derivate dalla concorrenza, visto che ci sono diverse compagnie impegnate contemporaneamente nello sfruttamento della superficie del pianeta rosso. La lotta contro gli avversari si concentra però esclusivamente sull'economia, dunque non si tratta di usare armi ma cercare di sfruttare più intensamente e con maggiore efficacia le risorse messe a disposizione da Marte e saper costruire meglio degli altri una propria rete economica e commerciale sul nuovo pianeta. Tra simulazione economica, fantascienza e strategia, Offworld Trading Company propone un'esperienza davvero particolare.