L'edizione My Apocalypse di Dying Light è un record: comprende anche una vera casa anti-zombie 101

Vado a vivere da solo

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   24/02/2015

Techland ci ha abituato già ad edizioni speciali piuttosto strane e anche alquanto controverse, come l'indimenticabile tronco mutilato in bikini per Dead Island, ma questa le batte veramente tutte.

La "My Apocalypse" è probabilmente l'edizione più speciale ed esclusiva mai vista nella storia dei videogiochi: comprende infatti quattro copie del gioco autografate per Xbox One, due cuffie X2 Razer Tiamat, occhiali a infrarossi griffati, un viaggio per partecipare alla festa organizzata da Techland a tema Dying Light, lezioni di parkour con esperti Ampisound e la faccia dell'acquirente inserita all'interno del gioco, installata su un mostro di qualche tipo.

E fin qui ok, soluzioni alquanto sopra le righe ma ancora piuttosto nella norma, solo che ci sono altri "dettagli" aggiuntivi veramente fuori di testa. Al conteggio dei bonus inseriti nell'edizione My Apocalypse mancano infatti una statua a dimensione naturale di una delle aberrazioni presenti nel gioco e soprattutto una casa, vera. Acquistando l'edizione speciale in questione si ottiene infatti un'abitazione molto speciale: costruita da Tiger Log Cabins, la casa è a tutti gli effetti un edificio a prova di zombie, strutturata in maniera tale da proteggere gli inquilini da un'apocalisse di morti viventi.

Il tutto è in vendite esclusivamente presso la catena di rivenditori britannica GAME alla modica cifra di 250.000 sterline, ovvero circa 340.000 euro.