5G: Pendrive USB da 128MB vendute a degli ingenui come protezioni dalle radiazioni per 350 dollari l'una 63

Qualcuno sta vendendo delle pendrive USB da 128 MB come protezioni dal malvagio 5G, a degli ingenui felici di pagarle 350 dollari.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   28/05/2020

Delle normalissime pendrive USB da 128 MB sono state messe in vendita come protezioni dalle radiazioni del 5G per 350 dollari l'una, un prezzo spropositato per il tipo di oggetto. Naturalmente non proteggono da nulla e tantomeno emettono una "grande quantità di di frequenze di forza vitale che favoriscono la rivitalizzazione completa del corpo e sono regolabili in base alla capacità di assorbimento di ciascun individuo," e non forniscono "protezione per la tua casa e la tua famiglia, grazie al catalizzatore olografico indossabile a nano-strato, che può essere indossato o posizionato vicino a uno smartphone o qualsiasi altro dispositivo elettrico, di radiazione o EMF", come afferma il sito ufficiale (di cui non vi forniamo il link), con tanto di scienziati messi in bella vista per dar credito al pacco.

Di scoprire questo tarocco chiamato 5GBioShield , si è occupato il sito Pen Test Partners, ripreso dalla BBC, che ha pubblicato un'analisi completa dell'oggetto, svelando l'ovvio, ossia che non protegge assolutamente da nulla e che si tratta semplicemente di una pendrive da pochi euro con un suggestivo sticker appiccicato sopra.

E se fosse lo sticker a difenderci dalle malvagie radiazioni del 5G e di tutti gli altri apparecchi elettronici che ci circondano e che ci osservano mentre dormiamo facendoci le pernacchie? Il test riportato sopra lo nega categoricamente, affermando che non ci sono collegamenti elettrici tra lo sticker e la pendrive.

Semplicemente si tratta della classica truffa perpetrata contro gli ingenui, chiamiamoli così, terrorizzati dalle nuove tecnologie come il 5G, dietro cui vedono terribili complotti.