Amazon Alexa, ora gli utenti possono impedire che le loro conversazioni siano ascoltate 7

Dopo le polemiche sollevate dalla notizia che le conversazioni con Alexa vengono registrate e studiate dai dipendenti di Amazon, la multinazionale corre ai ripari.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   05/08/2019

Amazon ha aggiunto un'opzione per consentire agli utenti di scegliere se le loro conversazioni con Alexa possano o no essere studiate dai dipendenti della multinazionale. Insomma, Amazon ha finalmente posto un freno alla palese violazione della privacy degli utenti che va avanti da anni e che tante polemiche ha sollevato nei mesi scorsi.

Le conversazioni con Alexa vengono registrate e studiate per capire quanto l'intelligenza artificiale riesca a rispondere efficacemente alle richieste degli utenti, interpretandone le parole. Da quando è emersa la notizia, si è saputo che lo stesso avviene anche per le intelligenze artificiali degli altri colossi tech, ossia Siri di Apple, Cortana di Microsoft e Google Assistant di Google. I rischi legati alle conversazioni private degli utenti registrate da delle multinazionali sono molteplici, a partire dal rischio di diffusione di dati sensibili, per arrivare alla possibilità di individuare facilmente la posizione degli utilizzatori degli apparecchi.

In attesa che le intelligenze artificiali si uniscano per sterminare la razza umana, lasciando in vita soltanto cinque persone per divertirsi a torturarle ciclicamente, andate nelle impostazioni di Alexa, selezionate la voce relativa alla Privacy e quindi Manage How Your Data Improves Alexa. Da qui potete bloccare lo studio delle vostre conversazioni, che volendo possono essere cancellate in qualsiasi momento dall'applicazione di Alexa o da Amazon.

6287974 Sd

#Tecnologia

Tecnologia nel senso più ampio del termine: dalle innovazioni lifestyle alla domotica passando per oggetti e attrezzature utilizzate nella vita di ...