AMD annuncia le APU Mendocino con Zen 2 e RDNA 2 per PC portatili mainstream

Le APU Mendocino di AMD presentano 4 core Zen 2 e una GPU con architettura RDNA 2 e arriveranno sul mercato nell'ultimo trimestre del 2022.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   23/05/2022
13

Durante il Computex 2022 di Taipei, AMD ha presentato Mendocino, le nuove APU per notebook mainstream Windows e ChromeOS con produzione a 6 nanometri da TSMC che presentano 4 core di tipo Zen 2 per un totale di 8 thread e architettura RDNA. Saranno disponibili nel quarto trimestre del 2022, montate su laptop che puntano alla fascia di prezzo tra i 399 e i 699 dollari.

Come svelato da AMD, le APU Mendocino (tra l'altro è lo stesso nome usato da Intel per i Celeron alla fine degli anni '90) sono caratterizzate da un SoC efficiente realizzato dalla compagnia appositamente per notebook mainstream. Le specifiche sono un mix interessante, da una parte abbiamo la CPU con 4 core Zen 2 e 8 thread mentre per quanto la GPU troviamo l'architettura RDNA2, il che potrebbe rivelarsi un'opzione accattivante per i laptop di fascia medio bassa e che per certi versi ricorda il chip di Steam Deck, la console-PC portatile di Valve.

AMD Mendocino
AMD Mendocino

AMD parla di un'autonomia di almeno 10 ore con uso misto per i notebook che monteranno Mendocino, rispetto alle 5-6 ore stimate dalla compagnia per gli altri portatili nella stessa fascia di prezzo, alzando dunque di molto l'asticella per quanto riguarda questo standard.

Come accennato in apertura AMD punta al lancio dei primi notebook con Mendocino, tra cui Lenovo Ideapad 1, durante l'autunno di quest'anno. La fascia di prezzo di questi laptop dovrebbe aggirarsi tra i 400 e i 700 dollari, parliamo dunque di una fascia di prezzo per il mercato mainstream.

Sempre durante il Computex, AMD ha parlato della CPU Ryzen 7000, dell'architettura Zen 4 e della scheda madre AM5.