Battlefield: Marcus Lehto, padre di Halo, lavorerà alla serie EA con un nuovo team

Nella grande riorganizzazione della serie Battlefield rientra anche Marcus Lehto, creatore di Halo, che con un nuovo team creerà contenuti e progetti.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   02/12/2021
17

Rivoluzione in vista per la serie Battlefield, con una riorganizzazione generale del franchise da parte di Electronic Arts che include l'ingresso di Marcus Lehto, uno dei principali designer di Halo e del suo nuovo team di sviluppo a Seattle già impegnato in prima linea in questa rifondazione di Battlefield.

In seguito ai risultati sotto le aspettative di Battlefield 2042, EA ha già reagito con particolare slancio, annunciando una riorganizzazione totale della serie, la quale diventerà una sorta di universo espanso con diversi progetti da sviluppare in contemporanea, sotto certi aspetti in maniera simile a quanto Activision sta facendo ormai da anni con Call of Duty.

L'annuncio di questa riorganizzazione arriva con l'uscita di scena di Oskar Gabrielson, GM di DICE, e la presa in carico di Vince Zampella come coordinatore generale dei vari progetti.

In tutto questo rientra dunque anche Marcus Lehto con un ruolo di primo piano, dopo il notevole fallimento di Disintegration, la chiusura del team V1 e la sua sparizione dai radar per diversi mesi. Lehto, che in curriculum ha la creazione di Halo e di Master Chief, ha fondato e sta costruendo un nuovo team di sviluppo a Seattle, incaricato di fornire supporto a questo universo espanso di Battlefield, anche dal punto di vista narrativo.

Battlefield 2042 in una scena del gioco, il lancio è stato un po' disastrato
Battlefield 2042 in una scena del gioco, il lancio è stato un po' disastrato

Il nuovo team di Lehto, che non ha ancora un nome pubblico ufficiale, collaborerà dunque con DICE e Ripple Effect, il team incaricato della modalità Portal di Battlefield 2042, per costruire contenuti ed elementi di gioco per i nuovi progetti, oltre a migliorare e arricchire il capitolo appena uscito. Non è ancora chiaro di cosa si tratti ma sembra che in programma ci siano una "varietà di esperienze", che porteranno alla costruzione di "opportunità narrative adesso e nel futuro" per la serie a partire da Battlefield 2042 e le sue prossime stagioni.

L'idea, dunque, è che il lavoro di Lehto e il suo team cominci dalle prossime stagioni di Battlefield 2042 e prosegua poi con gli altri progetti, visti come espansioni, giochi paralleli e probabilmente nuovi capitoli di Battlefield. Il tutto con un focus particolare sugli spunti narrativi per l'universo del gioco, in collaborazione con DICE e Ripple Effect Studios.