Bethesda dona 1 milione di dollari per la lotta al coronavirus 13

Bethesda ha deciso di donare 1 milione di dollari per la lotta al coronavirus, suddivisi in varie donazioni a Direct Relief, UNICEF e altre organizzazioni locali.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   28/04/2020

Bethesda e ZeniMax Media hanno annunciato la volontà di donare 1 milione di dollari alla lotta contro il coronavirus, con l'intenzione di fare "qualcosa di più oltre a intrattenere e connettere le persone" in questo momento di crisi dato dalla pandemia.

La maggior parte del denaro, in un'unica soluzione da 500.000 dollari, verrà dunque donato all'organizzazione nonprofit Direct Relief, per consentire l'acquisto di equipaggiamento medico e sistemi di sicurezza per il personale che lavora in ospedali e in strutture sanitarie, in base a quanto riferito nel comunicato di Bethesda.

250.000 dollari andranno all'UNICEF, che supporta vari inviati in prima linea per aiutare famiglie e bambini nel mondo, mentre il resto verrà donato a organizzazioni locali più vicine alla sede della compagnia, "all'interno delle comunità in cui lavoriamo e viviamo", per sostenere gli sforzi congiunti per affrontare l'avanzare dell'epidemia da coronavirus.

Quest'ultime parti della donazione verranno gestite in maniera più autonoma dai singoli studi all'interno di ZeniMax. Alcuni dipendenti di Bethesda, inoltre, hanno organizzato delle trasmissioni in streaming su Twitch come parte della campagna #BethesdaAtHome, con la volontà di connettersi con i fan dei propri giochi e offrire l'opportunità di donare qualcosa anche loro in beneficienza, in maniera simile a quanto fatto anche dalla community Xbox nei giorni scorsi attraverso Xbox Live.

Dopo la cancellazione dell'E3 2020 a causa del coronavirus, Bethesda ha riferito di non avere in programma nessuna conferenza digitale al posto di quella prevista.