Borderlands il film: Jack Black darà voce a Claptrap, il logorroico robot del gioco

Il film di Borderlands si arricchisce con un altro talento: sembra proprio che il vulcanico Jack Black darà voce a Claptrap, il logorroico robot del gioco.

NOTIZIA di Luca Forte   —   12/02/2021
21

Secondo le ultime voci riportate da Variety, il film di Borderlands si arricchisce con un altro talento che si va ad affiancare a quelli di Cate Blanchett (Lilith), Kevin Hart (Roland) e Jamie Lee Curtis (Tannis). Per dare voce e carattere al logorroico Claptrap, l'utile, quanto rumoroso robot che ci insegue per tutta la durata dei giochi, il regista Eli Roth ha scelto il vulcanico Jack Black.

Pian piano che prende forma, il film di Borderlands sembra sempre più una produzione di alto livello. Il cast di attori ingaggiato, infatti, è ricco di nomi di primo piano di Hollywood e non passa giorno senza che qualche altra star decida di partecipare al progetto. Prima di oggi, l'ultima aggiunta è stata quella della mitica Jamie Lee Curtis che si aggiunge al cast per interpretare Tannis.

Oggi arriva l'annuncio di Jack Black, vulcanica star di film come School of Rock e Jumanji, voce del gruppo metal Tenacious D, ma anche star di videogiochi come Brutal Legend e aspirante YouTuber.

Adesso Black entra a far parte del cast di uno dei film ispirati ai videogiochi più attesi dell'anno, in un ruolo a lui molto adatto: Claptrap, infatti, è un personaggio chiacchierone e dalla lingua lunga, esattamente come Black. "Una delle decisioni più semplici della nostra vita" hanno detto i produttori di Lionsgate. "Tutti quelli che hanno giocato al gioco sanno che Jack è perfetto per la parte e darà tanto al progetto."

Il ruolo, effettivamente, gli calza a pennello, anche se la perfezione, probabilmente, sarebbe stato utilizzare Jim Foronda, il doppiatore del Claptrap originale, anche nel film. Foronda, nonostante la delusione, ha fatto i complimenti a Black attraverso Twitter e ha confermato che continuerà ad essere lui la voce del personaggio nei videogiochi. Ha anche detto ai fan di non lamentarsi, ci sono grossi investimenti dietro e la scelta è comprensibile.