Call of Duty: Black Ops Cold War, troppi cheater su PC: crossplay spento su console

Gli utenti console hanno deciso di spegnere il crossplay nella beta di Call of Duty: Black Ops Cold War per l'enorme quantità di cheater presenti su PC.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   18/10/2020
88

A quanto pare il multiplayer di Call of Duty: Black Ops Cold War vede già un'abbondante presenza di cheater su PC che stanno rendendo la vita molto difficile agli utenti console.

La beta di Call of Duty: Black Ops Cold War durerà fino a domani, 19 ottobre, e così i possessori di PS4 e Xbox One stanno cercando di passare questo tempo nella maniera più piacevole possibile, disattivando il crossplay al fine di tutelarsi da comportamenti scorretti.

Gli esempi di cheating sono purtroppo già molto numerosi, così come le testimonianze dei giocatori che, di fronte a condotte palesemente illegali, hanno deciso di spegnere la funzionalità che attiva i match incrociati fra tutte le piattaforme.

Sappiamo che Activision ha provveduto a bannare un'enorme quantità di cheater, ma la battaglia appare tutta in salita e bisognerà capire quali garanzie il publisher potrà offrire da qui al lancio del nuovo capitolo, fissato all 13 novembre.

Di seguito potete vedere alcuni esempi abbastanza clamorosi di ciò di cui abbiamo parlato finora.

The MOST blatant and ridiculous aim hack I've EVER seen in a video game 😂 from r/blackopscoldwar

[PC + SEA] One hour into the beta and I've already met a player with soft aimbot and wallhack. I hope Treyarch monitors anticheat closely this time. from r/blackopscoldwar