Cyberpunk 2077, nell'editor non sarà possibile scegliere il sesso del personaggio

La novità apportata all'editor di Cyberpunk 2077 è stata introdotta in seguito ai feedback ricevuti da CD Projekt RED.

NOTIZIA di Davide Spotti —   28/08/2019
307

CD Projekt RED ha svelato nuovi dettagli riguardanti la personalizzazione del personaggio in Cyberpunk 2077. Lo studio ha rivelato che, a differenza della demo mostrata lo scorso anno, l'editor non includerà più la scelta specifica del sesso maschile o femminile. Al contrario saranno presenti solo una moltitudine di voci utili a plasmare totalmente l'aspetto di V.

"Rispetto all'ultima demo, il nostro menù per la creazione del personaggio offre ora molte più opzioni", ha dichiarato il concept senior artist Marthe Jonkers a Metro.

"Ad esempio, non si sceglie più il proprio genere d'appartenenza. Non si decide di essere un personaggio femminile o maschile, ma adesso è prevista la selezione di un tipo di corporatura. Questo perché vogliamo che vi sentiate liberi di creare qualunque personaggio vogliate."

"Si avrà l'opportunità di decidere il tipo di corpo e sono previste due voci, una maschile e una femminile. Si potranno creare degli abbinamenti e collegare queste caratteristiche a proprio piacimento." Jonkers ha poi aggiunto che l'editor darà accesso a maggiori variabili, tra cui tonalità della pelle, acconciature, tatuaggi e altro materiale utile. Questi cambiamenti sono stati apportati in seguito ai feedback ricevuto dalli studio di sviluppo.

"Vogliamo semplicemente migliorare, creare un ottimo gioco in cui tutti quanti possano sentirsi a loro agio. Ma allo stesso tempo si affronteranno problemi difficili. Dopotutto è un mondo cyberpunk."

Vi ricordiamo che venerdì 30 agosto CD Projekt RED terrà una live stream dedicato al gioco. L'uscita di Cyberpunk 2077 resta fissata per il 16 aprile 2020 su PC, PS4 e Xbox One. L'edizione destinata a Google Stadia non ha ancora una data.