Days Gone, alcuni Freaker sono bambini? La risposta di Bend Studio 53

Ha suscitato inquietudine la presenza di Freaker bambini tra le fila dei nemici in Days Gone: una scelta realistica, ma Bend Studio ha fornito una risposta in tal senso.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   11/03/2019

Days Gone, l'atteso action survival di Bend Studio, farà il proprio debutto il 26 aprile in esclusiva per PlayStation 4. Nel gioco vestiremo i panni di Deacon St. John, un biker che si trova a sopravvivere in uno scenario post-apocalittico, in cui una misteriosa epidemia ha trasformato il grosso della popolazione in Freaker.

Ebbene, tra le fila dei nemici si nascondono anche creature più giovani, i Newt, e un inquietante interrogativo ha scosso uno dei redattori di Stevivor nel corso di un'intervista con gli sviluppatori di Days Gone: si tratta di bambini trasformati in zombie?

Ebbene, il senior staff animator Emmanuel Roth ha detto di no: "Sono più che altro creature striscianti, che si comportano in maniera differente dagli altri Freaker. Una variante fra le tipologie di nemici incluse nel gioco, insomma."

"I Newt sono interessanti", ha continuato Roth. "Hanno paura dei Freaker più grossi, solitamente si nascondono sui tetti per evitare di essere divorati nelle orde, ma sono tuttavia avversari pericolosi: vi salteranno addosso quando la vostra salute sarà bassa, e non ve lo aspetterete."