Death Stranding 2 è già in fase di negoziazione, stando a Norman Reedus

Stando all'attore Norman Reedus, Death Stranding 2 è molto probabile ed è già in fase di negoziazione tra Kojima Productions e Sony.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   29/08/2021
157

Death Stranding 2 è molto probabile ed è già in fase di negoziazione tra Sony e Kojima Productions, stando a quanto dichiarato dall'attore Norman Reedus ai microfoni di AdoroCinema, sito brasiliano apparentato con IGN Brasile.

Reedus: "Penso che faremo un secondo Death Stranding. Il gioco è in fase di negoziazione. Quindi, sì!"

Death Stranding 2 è stato solo un argomento marginale dell'intervista, rilasciata per il lancio dell'undicesima stagione di The Walking Dead. Secondo alcuni Reedus potrebbe essersi addirittura sbagliato e aver fatto riferimento a Death Stranding: Director's Cut, anche se la cosa ci sembra improbabile, visto che altrimenti non avrebbe tirato in ballo negoziazioni di sorta.

Sempre nella stessa intervista, Reedus ha paragonato i suoi due personaggi più famosi, ossia Daryl Dixon di The Walking Dead e Sam Porter Bridges di Death Stranding, domandandosi simpaticamente chi dei due vincerebbe una maratona: il primo, che ha passato anni a camminare per un pianeta in preda all'apocalisse zombi, o il secondo, specializzato nella consegna di pacchi. Bene, secondo lui vincerebbe Sam, perché ha la tuta e l'esoscheletro. Inoltre Daryl è in Georgia, dove fa molto caldo.