Death Stranding: Director’s Cut, su PS5 performance superiori a una RTX 2080, per Digital Foundry

Stando alle analisi di Digital Foundry, la versione PS5 di Death Stranding: Director's Cut offre prestazioni superiori a un PC con una RTX 2080.

NOTIZIA di Stefano Paglia   —   31/03/2022
116

Death Stranding: Director's Cut su PS5 offre performance superiori a una RTX 2080 e leggermente inferiori a una RTX 2080 Super, stando a quanto afferma Digital Foundry in un nuovo video confronto con la versione PC, disponibile da ieri.

Nel filmato sono state usate delle sequenze di gioco dove la versione PS5 scende sotto il tetto dei 60fps per fare un confronto con quella PC (senza DLSS e FSR) per confrontarne le performance. I risultati sono assolutamente positivi per la console ammiraglia di Sony, che batte la maggior parte delle GPU Nvidia della serie RTX 2000. Nello specifico per Digital Foundry le performance di Death Stranding: Director's Cut su PS5 si trovano a metà tra quelle di una RTX 2080 e una RTX 2080 Super. Di seguito ecco le performance medie stimate di varie GPU AMD e Nvidia rispetto a PS5:

  • RTX 2060 Super: 71%
  • RX 5700: 75,4%
  • RX 5700XT: 83,5%
  • RTX 2070 Super: 88,5%
  • RTX 2080: 96.6%

La versione PS5 di Death Stranding: Director's Cut offre risultati migliori anche per quanto riguarda i tempi di caricamento, con Digital Foundry che afferma che questi si aggirano mediamente sui 4,38 secondi sulla console ammiraglia di Sony contro i 10,12 secondi su un PC con i9 10900k e SSD NVME da 3.5 GB/s.