Electronic Arts, record di incassi: 4 miliardi dalle microtransazioni "valgono 130 milioni di giochi"

Nell'anno fiscale 2021 Electronic Arts ha registrato il record di incassi: ben 4 miliardi arrivano dalle microtransazioni che "valgono come 130 milioni di giochi".

NOTIZIA di Luca Forte   —   12/05/2021
64

Nella recente conferenza di fine anno fiscale, Electronic Arts ha postato numeri da record. I migliori da quando l'azienda è stata fondata nel 1982. La maggior parte dei ricavi è arrivata dalle microtransazioni, che valgono ben 4,06 miliardi di dollari. Un valore che equivale a vendere 130 milioni di giochi per console.

I ricavi che EA ha registrato sono 5,629 miliardi di dollari, in aumento rispetto ai 5,537 miliardi registrati nell'anno fiscale precedente. Di questi, ben 837 milioni sono di profitti netti. L'anno passato i profitti furono 3 miliardi, per via di diverse agevolazioni fiscali. L'unica nota negativa sono i numeri registrati dall'ultimo quarto dell'anno, inferiori a quelli dell'anno precedente.

Come dicevamo la gran parte dei ricavi arriva dalle microtransazioni: valgono bel 4,06 miliardi di dollari. Ovviamente FIFA 21 recita la parte del leone, con oltre 25 milioni di copie vendute e FUT che è cresciuto del 16% anno su anno, non sappiamo se come numero di giocatori o come ricavi.

Anche Apex Legends ha fatto molto bene, con oltre 100 milioni di giocatori registrati e 12 milioni attivi mensilmente. Altri notabili sono Madden NFL 21 e l'immortale The Sims 4, che ha venduto oltre 36 milioni di copie.

Il 62% dei giochi venduti è digitale, contro il 49% dell'anno precedente.

Per quanto riguarda il nuovo anno fiscale, EA ha confermato il periodo di uscita di Battlefield 6.