Epic Games Store: 160 milioni di utenti ma enormi perdite economiche

Epic Games Store sembra sia un successo in termini di diffusione e utilizzo da parte degli utenti, ma al contempo sembra sia causa di perdite economiche costanti.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   09/04/2021
111
Epic Games Store è riuscito a imporsi in poco tempo ma a costo di grosse perdite economiche
Epic Games Store è riuscito a imporsi in poco tempo ma a costo di grosse perdite economiche

Informazioni interessanti su Epic Games Store arrivano da fonti piuttosto imprevedibili, come i documenti resi pubblici all'interno della causa legale tra Epic e Apple dai quali veniamo a sapere che lo store digitale in questione ha oltre 160 milioni di utenti ma continua ad essere in perdita costante dal 2019.

Il documento emerso dalle carte rese pubbliche per il processo tra Epic Games ed Apple può essere consultato a questo indirizzo su ResetEra, riportato dall'utente CommodoreKong che ha effettuato anche la ricerca all'interno delle quasi 400 pagine per trarre informazioni davvero notevoli su Epic Games Store, che dimostrerebbero come l'iniziativa del publisher sia decisamente dispendiosa, anche a fronte di un notevole successo in termini di iscritti.

Attualmente, Epic Games Store ha 160 milioni di utenti iscritti e 56 milioni di utenti attivi su base mensile, con 400 giochi pubblicati nello store da parte di più di 200 sviluppatori. Secondo Epic, lo store dovrebbe iniziare a generare profitti a partire dal 2023 ma i dati registrati finora e riportati nel documento sono decisamente pesanti dal punto di vista delle perdite rilevate.

A quanto pare, Epic Games ha perso 181 milioni di dollari nel 2019, circa 273 milioni di dollari nel 2020 e stima di perdere altri 139 milioni di dollari nel 2021. Si tratta dunque di quasi 600 milioni di dollari in totale di perdite nell'arco dei tre anni di attività di Epic Games Store. La compagnia prevede che lo Store cominci a generare profitti a partire dal 2023, anche se sembra una visione alquanto ottimistica, a meno che nel frattempo non decida di eliminare alcune spese, come una riduzione dei giochi gratis o degli accordi di esclusiva.

Proprio a proposito di queste iniziative, sembra che Epic Games le consideri "costi non recuperati", cosa che dimostra come siano elementi funzionali all'espansione rapida dello Store ma rappresentino comunque dei costi importanti per la compagnia. In ogni caso, questi sono i numeri evidenziati all'interno del documento nel post in questione, che ovviamente non danno una visione complessiva dell'andamento di Epic Games e del suo Store.

Se non altro, sembra che il 12% che Epic Games trae dalle vendite dei prodotti sul suo Store, uno dei punti base su cui si fonda la filosofia di Epic Games Store, bastino per coprire i costi operativi, cosa che rappresenta almeno un successo dal punto di vista del progetto. Per l'occasione, vi ricordiamo che ci sono ben 5 giochi gratis in arrivo la prossima settimana sullo store in questione.