Etika, la petizione per seppellirlo nella sede di YouTube va verso i due milioni 33

La petizione per seppellire Etika presso il quartier generale di YouTube, avverando dunque un desiderio espresso dallo youtuber, sta incontrando un grande successo.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   27/06/2019

Sono passate solo poche ore dalla conferma della morte di Desmond "Etika" Amofah e già fioccano le petizioni per richiedere varie cose in favore del noto youtuber, tra le quali quella che richiede di seppellirlo nella sede di YouTube sembra sia di maggior successo.

Sembra infatti che fosse stato lo stesso Etika ad esprimere, in precedenza, la volontà di essere seppellito presso il quartier generale di YouTube quando fosse giunto il momento e, come dice la petizione, è ora il caso di "farlo succedere". A dire il vero sembra piuttosto improbabile che la questione possa avverarsi, considerando anche i regolamenti relativi alle possibilità di sepoltura di una persona in terreni privati, ma è notevole considerare che la petizione, lanciata solo qualche ora fa, ha già raccolto quasi due milioni di firme sui 3 milioni fissati come obiettivo.

Altre petizioni sono sorte nel frattempo, alcune più sensate come la richiesta a YouTube di riaprire il canale ufficiale di Etika, che era stato chiuso tempo fa quando lo youtuber, probabilmente in un altro dei suoi momenti di instabilità mentale, aveva caricato dei video porno con l'intento più o meno palese di farsi censurare. Etika è stato trovato morto il 25 giugno dalla Polizia di New York dopo qualche giorno di ricerca, visto che lo youtuber era scomparso già dal 19 del mese lasciando preoccupanti messaggi relativi al suicidio. Cosa che purtroppo, evidentemente, è avvenuta in qualche modo, anche se i dettagli sulla questione non sono ancora stati pubblicati, facendo giungere a una tragica conclusione la lunga storia di squilibrio mentale che ha accompagnato Etika fin dal suo esordio su YouTube.

Youtube Star Etika Missing After Posting Worrying Video With Potential Suicide Note