Everwild, direttore creativo lascia Rare

Il direttore creativo di Everwild ha lasciato Rare, ma il gioco rimane per la gran parte un mistero ancora insoluto.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   29/10/2020
84

Simon Woodroffe, il direttore creativo di Everwild, ha lasciato Rare e, naturalmente, lo sviluppo del gioco. Le dimissioni sarebbero state date a inizio mese. Purtroppo non si conoscono i motivi dell'allontanamento.

Che sia uno strascico delle reazioni avute al trailer visto alla presentazione dei giochi first party di Xbox Series X dello scorso luglio? Difficile dirlo, anche perché Everwild rimane per la gran parte un mistero, quindi i giocatori non si sono potuti ancora confrontare con del vero gameplay, come ad esempio accaduto nel caso Halo Infinite, che ha portato alle dimissioni di alcuni alti dirigenti di 343 Industries, tra i quali Chris Lee.

Parlando di Woodroffe con VGC, il capo di Rare, Craig Duncan, ha fatto le solite dichiarazioni di rito, che non spiegano nulla di ciò che sta accadendo davvero dietro le quinte: "Vogliamo ringraziare Simon per il suo duro lavoro su Everwild e vogliamo augurargli buona fortuna per il suo futuro. Il team di Everwild è in buone mani e ha la passione giusta per creare un gioco ambientato in un mondo naturale e magico che sarà un'esperienza indimenticabile per i giocatori."

Attualmente Everwild sembra essere in mano alla producer Louise O'Connor, animatrice di Conker's Bad Fur Day che si sta già occupando da tempo della promozione del gioco. Un cambio di direzione creativa in una fase anche preliminare dello sviluppo non è da prendere alla leggera, perché potrebbe portare a una virata totale dello stile di gioco, in particolare a livello visivo.