Fallout 76, esaudito il desiderio di un ragazzino malato di cancro 78

Matt Grandstaff, assistant director presso Bethesda, è andato a trovare il giovane Wes e gli ha fatto provare in anteprima Fallout 76

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   22/09/2018

Fallout 76 arriverà nei negozi il 14 novembre: troppo tardi per il giovane Wes, un ragazzino di dodici anni di Hampton Roads, Virginia, affetto da una rara forma di cancro.

I genitori di Wes hanno deciso di interrompere il trattamento dopo una battaglia durata oltre sette anni, rassegnandosi all'inevitabile e cercando di far passare le ultime settimane di loro figlio a casa, circondato all'affetto dei familiari.

Grazie alla collaborazione fra Bethesda e la Make-A-Wish Foundation, tuttavia, Wes ha almeno potuto realizzare un proprio desiderio: giocare per qualche ora con Fallout 76. L'assistant director Matt Grandstaff si è messo in contatto con i suoi genitori ed è partito in auto dal Maryland per esaudire la richiesta del ragazzino.

Al suo arrivo, Matt ha portato al piccolo Wes non solo una copia di Fallout 76, ma anche un prototipo dell'elmetto della Power Armor che troveremo nella Power Armor Edition, autografato da Todd Howard.

"Sebbene Wes non abbia potuto tenersi il gioco perché ancora incompleto, quelle ore con Fallout 76 lo hanno reso più felice di quanto pensiate", hanno scritto i genitori del ragazzo su Facebook.

È possibile fare una donazione, di qualsiasi importo, alla famiglia di Wes per aiutarla a sostenere i costi delle cure e delle visite che sta sostenendo.