Fire Emblem: Three Houses, doppiatore accusato di violenza sessuale: la sua voce verrà sostituita 51

Chris Niosi, uno dei doppiatori di Fire Emblem: Three Houses, è stato accusato di violenza sessuale e ciò ha portato Nintendo a decidere di escluderlo dal gioco: la sua voce verrà sostituita.

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   27/07/2019

Fire Emblem: Three Houses ha fatto finora molto parlare per via delle recensioni strepitose ottenute in tutto il mondo, ma c'è un altro tema che agita i fan del gioco: uno dei doppiatori, Chris Niosi, è stato accusato di violenza sessuale.

A quanto pare, l'attore avrebbe compiuto diversi abusi nel corso degli anni, e ora che la faccenda è diventata pubblica Nintendo non ha potuto chiudere un occhio, decidendo di sostituire la voce di Niosi in Fire Emblem: Three Houses con i prossimi aggiornamenti.

"Dopo aver analizzato la situazione, abbiamo deciso di registrare nuovamente i dialoghi del personaggio di Byleth in Fire Emblem: Three Houses e in Fire Emblem Heroes con un altro attore. I nuovi dialoghi verranno introdotti con una prossima patch", ha dichiarato Nintendo.

Chris Niosi ha doppiato nel corso degli anni diversi personaggi dei videogame, entrando a far parte del cast di titoli come Octopath Traveler e Tales of Zestiria.