Forspoken non avrà microtransazioni, ma altri acquisti in-game, precisa Square Enix

Forspoken non includerà le classiche microtransazioni, ma ci saranno altri tipi di acquisti in-game. Ecco quanto indicato da Square Enix.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   27/05/2022
38

Recentemente, è circolata in rete la classificazione dell'ESRB dedicata a Forspoken. Tramite questa, si è scoperto che il gioco avrà acquisti in-game. Il pubblico ha pensato quindi che si trattava di qualche tipo di microtransazione. Square Enix precisa che non sarà così, ma ci saranno altri tipi di acquisti in-game.

Tramite un articolo di GameInformer #344 (pagina 43), è possibile vedere che un'immagine del gioco ha una piccola descrizione che recita: "Forspoken non avrà microtransazioni, ma avrà dei DLC". Il tutto è stato condiviso su Reddit dall'utente ZXtheD. Il DLC, inoltre, non è una novità: sappiamo che arriverà in inverno e che si chiamerà In Tanta We Trust (le Tanta sono le matriarche che governano Athia, l'ambientazione del gioco).

GameInformer #344, un dettaglio della pagina 43 che parla di Forspoken
GameInformer #344, un dettaglio della pagina 43 che parla di Forspoken

La classificazione dell'ESRB, probabilmente, fa riferimento al fatto che internamente a Forspoken sarà possibile acquistare i contenuti della Deluxe Edition, che include anche il DLC suddetto. Non è una novità in ambito ludico inserire un'opzione di acquisto direttamente in un gioco (che ovviamente poi porta allo store della console). Si tratta di un "acquisto in-game", ma non esattamente di una "microtransazione" che in ambito videoludico richiama concetti come quelli dei giochi gatcha e delle loot box.

Forspoken uscirà l'11 ottobre 2022 in versione PS5 e PC. Secondo un recente rumor, però, il gioco potrebbe essere rinviato di nuovo se Square Enix dovesse decidere di pubblicare Final Fantasy 16 nel 2022.