Fumito Ueda, creatore di ICO e The Last Guardian, parla della separazione da Sony 69

Intervistato nel corso del Fun & Serious Game Festival 2018, Fumito Ueda ha svelato qualche retroscena della sua situazione lavorativa e creativa.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   13/12/2018

Durante il Fun & Serious Game Festival 2018 a Bilbao abbiamo avuto occasione di intervistare Fumito Ueda, indimenticato creatore di ICO e Shadow of the Colossus, oltre che del più recente The Last Guardian.

L'intervista completa a Fumito Ueda verrà pubblicata domani su queste pagine, ma intanto riportiamo qui un estratto che parla, in particolare, della nuova situazione lavorativa del game designer uscito da Sony e la differenza di condizione in cui si trova adesso rispetto a quando era dipendente della compagnia nipponica. Al momento, Ueda ha fondato un nuovo team molto piccolo che lavora in maniera indipendente, genDESIGN, concentrandosi soprattutto sulle prime fasi di design per poi associarsi magari a un publisher o una struttura più grande per poter portare avanti lo sviluppo nel caso di progetti più complessi.

Ueda ha affermato che nella sua attuale situazione si ritrova con una maggiore libertà creativa rispetto a prima: "ho a disposizione una libertà creativa superiore che in passato, allo stesso tempo però le responsabilità sono maggiori così come le cose da fare". Tuttavia, c'era un aspetto in particolare che ha spinto Ueda ad uscire da Sony ed era un certo senso di oppressione che lo colpiva nel periodo in cui lavorava all'interno della compagnia: "Quando lavoravo per Sony il mio contratto veniva rinnovato su base annuale e questo metteva molta pressione, per tutto il tempo per cui ho lavorato con loro ho sentito questo senso di oppressione." Circa un anno fa, da una cartolina di auguri inviata da genDESIGN, era emersa un'immagine che sembrava riguardare il nuovo progetto del team ma da allora non ci sono stati aggiornamenti al riguardo, se non vaghe informazioni che puntano comunque a qualcosa di molto originale.