Gearbox, cambi al vertice: Randy Pitchford lascia il posto a Steve Jones ma rimane CEO

Gearbox vede alcune variazioni ai vertici, ma Randy Pitchford rimane comunque in cima alla compagnia che ora si occupa anche di altro oltre ai giochi.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   07/10/2021
18

Ci sono stati alcuni cambi importanti al vertice di Gearbox che hanno portato erroneamente a pensare che Randy Pitchford stesse lasciando il suo ruolo, ma in verità si tratta piuttosto di una riorganizzazione interna e di uno scambio di posizioni, per cui Steve Jones prende il posto di Pitchford che, a sua volta, rimane CEO e presidente ma della compagnia più grande che contiene il team di sviluppo.

Pitchford diventa così presidente e CEO di The Gearbox Entertainment Company, che è una sorta di contenitore creato per garantire una maggiore estensione delle operazioni per la compagnia, comprese quelle in ambito cinematografico visto il prossimo arrivo del film di Borderlands.

Steve Jones sarà invece il presidente e CEO di Gearbox Software, ovvero il nucleo principale e storico dell'etichetta che si occupa principalmente di sviluppo dei giochi. "Questa mossa è in linea con il mio impegno nella nostra missione di intrattenere il mondo, e le nostre posizioni scalano secondo il nostro motore creativo attraverso una crescita organica", ha scritto al riguardo Pitchford.

"Con tanti progetti tripla A in corso e tanti altri nella nostra pipeline futura con Gearbox Software, oltre a un'altra ampia mandata di grandi giochi da Gearbox Publishing, oltre a business esplosivi in ambito transmedia, stiamo solo cominciando le operazioni". Jones ha lavorato in Gearbox per 20 anni e la manovra non dovrebbe comportare grossi cambiamenti in termini di sviluppo e organizzazione del lavoro.

Di recente abbiamo saputo che Brothers in Arms esiste, ma Gearbox non ne parla dopo il caos di Aliens: Colonial Marines, mentre in agosto Gearbox ha fondato Gearbox Studio Montreal.