GeForce RTX 3090 Ti: Nvidia ha rinviato la produzione della sua GPU da 40 teraFLOPS, per un insider

Nvidia ha rinviato la produzione della GeForce RTX 3090 Ti, la sua scheda consumer di punta, che raggiunge i 40 teraFLOPS di potenza, per un insider

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   14/01/2022
24

Stando a quanto riportato da un insider alla testata Tweaktown, Nvidia ha rinviato il lancio della GeForce RTX 3090 Ti, la nuova versione della sua scheda grafica consumer di punta, capace di scatenare una potenza di 40 teraFLOPS. Secondo la fonte, Nvidia ha detto ai suoi partner di mettere in pausa la produzione del nuovo modello, presentato al CES 2022.

Emersa la voce, diverse fonti si sono accavallate per confermarla, raccolte da diversi siti. Videocardz, ad esempio, racconta che il produttore hardware starebbe incontrando difficoltà con il BIOS e l'hardware. Purtroppo non ci sono dettagli su quali sarebbero questi problemi, non confermati da Nvidia, ma nel caso fossero reali sarebbe da imputare a loro il rallentamento della produzione.

Insomma, chi sognava di mettere le mani quanto prima sulla GeForce RTX 3090 Ti con i suoi 24GB di VRAM e la sua potenza di 40 teraFLOPS di performance (78 teraFLOPS con il ray tracing), dovrà aspettare ancora un po'.

C'è da dire che è difficile definire quanto i moderni videogiochi beneficeranno di tanta potenza, ma non crediamo che considerazioni simili siano un freno per quelli che desiderano acquistare schede simili. Del resto non ha nemmeno senso consigliare di ripiegare su schede meno performanti, come la GeForce RTX 3050, visto che chi vuole una 3090 non accetterebbe simili compromessi.