Gli sviluppatori di Wolfenstein vorrebbero lavorare a un nuovo Quake 24

Jeff Gustaffson di Machine Games non nasconde il desiderio di dedicarsi a un reboot di Quake: "sviluppare un gioco di Quake è e sarà sempre nella mia lista".

NOTIZIA di Davide Spotti —   14/05/2019

In occasione di un Reddit AMA, Jeff Gustafsson di Machine Games ha risposto a molte domande sulla saga di Wolfenstein, incluso il prossimo capitolo Wolfenstein: Youngblood, in arrivo quest'estate. C'è stato però spazio per parlare anche della realizzazione di titoli multiplayer e in particolare di Quake.

Gustafsson ha dichiarato di essere un grande fan del franchise, trattandosi di uno dei prodotti che lo hanno stimolato e spinto ad occuparsi a tempo pieno di videogiochi. Lo sviluppatore non ha nascosto il desiderio di potersene occupare in qualche modo, magari attraverso un reboot.

"Quake è la ragione per cui ho iniziato a giocare. Scoprire WorldCraft e creare mappe per Quake è stata una delle migliori esperienze della mia vita, lo faccio ancora oggi", ha raccontato Gustafsson. "Sviluppare un gioco di Quake (una reinterpretazione del primo Quake) è e sarà sempre nella mia lista, ma lavorare con Wolfenstein, a stretto contatto con i miei eroi di id Software, è davvero fantastico".

Vi ricordiamo che la data d'uscita di Wolfenstein: Youngblood è pianificata per il 26 luglio su PC, PlayStation 4, Switch e PC. Recentemente gli sviluppatori hanno spiegato che il gioco sarà più corto dei precedenti episodi, ma anche con un gameplay più ricco e alcune similitudini con Dishonored. Come per DOOM e Wolfenstein II: The New Colossus, la conversione per Nintendo Switch è affidata a Panic Button.

#Software House

Software House