29

GTA 6, finalmente c'è una data per il primo trailer: come si presenterà il nuovo gioco di Rockstar?

L'attesa per il primo trailer ufficiale di GTA 6 è quasi finita: presto scopriremo cosa ha in serbo per noi Rockstar Games con il prossimo gioco.

GTA 6, finalmente c'è una data per il primo trailer: come si presenterà il nuovo gioco di Rockstar?
NOTIZIA di Stefano Paglia   —   01/12/2023

Il tramonto dalle sfumature arancio, viola e blu, la silhouette delle palme, il logo di Rockstar Games e pochi caratteri, ma quelli giusti per far schizzare alle stelle l'asticella dell'hype dei giocatori. È così che la compagnia si è affacciata sui social per dare appuntamento ai giocatori con il primo trailer di GTA 6, o qualunque sarà il nome del prossimo capitolo della serie, che verrà mostrato tra pochissimi giorni, per la precisione alle 15:00 italiane del 5 dicembre 2023.

Cosa vedremo? Impossibile prevederlo con certezza, ma solitamente il modus operandi dello studio prevede scene di gameplay tratte dai contenuti di gioco, intervallate da scorci della città che farà da sfondo alle nostre avventure criminali, che ormai possiamo dare quasi per scontato sarà Miami, pardon, Vice City. Il giusto, ma senza esagerare, quindi dubitiamo che si entrerà troppo nel dettaglio, ad esempio, delle dinamiche di gioco o di come sarà strutturata l'immancabile esperienza multiplayer. Per quello c'è sicuramente tempo.

Ah, e se vi aspettate di vedere una data o un periodo di uscita alla fine del filmato, c'è la possibilità che rimaniate delusi: come già fatto all'epoca con i primi trailer di GTA 4 e 5, Rockstar Games potrebbe benissimo decidere anche stavolta di tenere sulle spine i giocatori, rivelando questa informazione solo in un secondo momento. Certo, sarebbe una vera cattiveria nei confronti dei fan che aspettano da anni il prossimo Grand Theft Auto, ma non è un'eventualità da escludere.

Cosa sappiamo sul nuovo Grand Theft Auto

Gta 6 Immagine Trailer

Ufficialmente non è stato svelato neppure un dettaglio sul prossimo Grand Theft Auto, con le uniche informazioni che possiamo considerare un minimo attendibili che provengono dal gigantesco leak che ha colpito Rockstar Games lo scorso anno, quando vennero trafugati e condivisi in rete decine e decine di filmati provenienti da build molto arretrate, da cui è chiaramente impossibile avere un quadro d'insieme, ma sufficienti per dedurre alcuni elementi che andranno a definire il prossimo capitolo della serie.

Ad esempio, grazie alla fuga di informazioni sappiamo che il gioco probabilmente sarà ambientato a Vice City, ovvero una rappresentazione di Miami, anche se chiaramente è lecito aspettarsi un'estensione della mappa maggiore rispetto all'avventura criminale di Tommy Vercetti su PS2, e che i protagonisti potrebbero essere due, un uomo di nome James e una donna di nome Lucia, che potrebbero dunque dare vita a una sorta di Bonnie e Clyde in chiave moderna. Se volete approfondire o semplicemente ingannare l'attesa che ci separa dal primo trailer ufficiale, vi rimandiamo anno nostro speciale su cosa dobbiamo aspettarci da GTA 6.

Chiaramente sono dettagli non confermati e rispetto al vecchio materiale emerso in rete le cose potrebbero essere più o meno cambiate. Due cose però sono certe. La prima che è da martedì prossimo avremo finalmente un'idea della strada intrapresa da Rockstar Games con GTA 6 o quantomeno potremo discutere su qualcosa di concreto, senza tirare in ballo rumor più o meno credibili o materiale leakato da build acerbe tutt'altro che rappresentative del prodotto finale.

L'altra è che il prossimo Grand Theft Auto è probabilmente il gioco con la più grande carica di aspettative di sempre, anche più del suo predecessore da 185 milioni di copie vendute, e dunque Rockstar Games non può permettersi di partire con il piede sbagliato: in una manciata di minuti il primo trailer avrà dunque il gravoso compito di introdurre il prossimo capitolo della serie, risultare abbastanza accattivante da convincere tutti e possibilmente far cadere la mascella con il suo comparto grafico, che tutti si aspettano andrà settare nuovi standard nell'ambito degli open world.

Per certi versi un po' spiace per Geoff Keighley e i giochi che verranno presentati ai The Game Awards 2023 la notte tra il 7 e l'8 dicembre, visto che nelle prossime settimane l'attenzione e le discussioni del grande pubblico saranno monopolizzate dal nuovo Grand Theft Auto, nel bene o nel male.

Questo è un editoriale scritto da un membro della redazione e non è necessariamente rappresentativo della linea editoriale di Multiplayer.it.