Halo: il co-creatore del gioco dice la propria sulla serie TV, "non la odio ma..."

Halo è diventato una serie TV e il co-creatore del gioco, Marcus Lehto, ha deciso di dire la propria sul prodotto di Paramount. Ecco le sue parole.

NOTIZIA di Nicola Armondi   —   20/05/2022
17

La prima stagione della serie TV di Halo è finita e il responso dei fan e della critica non è stato esattamente positivo. Ora, il co-creatore del gioco originale, Marcus Lehto, ha deciso di dire la propria. In breve, Lehto non "odia" la serie, ma è "confuso da molte scelte fatte".

L'adattamento di Halo, realizzato da Paramount, è arrivato dopo nove anni dall'annuncio ufficiale della serie. Il risultato finale è un prodotto che rompe con la saga videoludica, posizionandosi ufficialmente fuori dal canon. Le differenze sono varie, in primis il fatto che Master Chief si mostra senza casco (e senza pantaloni).

Master Chief nella serie TV di Halo
Master Chief nella serie TV di Halo

Lehto, che ammette di aver provato "molte emozioni contrastanti" riguardo all'adattamento di Halo, ha affermato: "non sono sicuro quale sia la fonte di ispirazione per lo show. Non l'Halo che ho creato io." Parole che potrebbero sembrare molto dure, ma il co-creatore ha aggiunto: "Non ho mai detto che non mi è piaciuto. Semplicemente è molto diverso dall'Halo che ho aiutato a creare, come se fosse un altro universo."

Elogia anche alcuni elementi dello show, affermando: "In realtà mi piacciono alcune delle scene di battaglia. L'azione è divertente e c'è della VFX di qualità. In particolar modo, gli effetti dei colpi del plasma nell'episodio uno sono perfetti".

Ha poi continuato: "Non ho detto che odio lo show. Alcune parti sono interessanti. Sono solo confuso da molte delle scelte che hanno fatto che sembrano molto lontane dall'opera che ho aiutato a creare." In breve, la serie TV di Halo non è una trasposizione fedele del gioco.

Ecco la nostra recensione finale dell'episodio 1x09 Transcendence.