Il Signore degli Anelli, Embracer possiede i diritti: nuovi giochi in arrivo?

Con l'acquisizione di Middle-Earth Entertainment, Embracer Group è entrata in possesso dei diritti de Il Signore degli Anelli e de Lo Hobbit: li sfrutterà per realizzare nuovi giochi?

NOTIZIA di Tommaso Pugliese   —   18/08/2022
29

I diritti relativi a Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit sono diventati di proprietà di Embracer Group con l'acquisizione di Middle-Earth Entertainment. L'azienda intende realizzare nuovi giochi basati su queste importanti licenze?

Come riportato alcune ore fa, Embracer Group ha acquistato Tripwire, Limited Run Games e altre sei aziende, fra cui appunto quella che detiene i diritti legati alle opere di J.R.R. Tolkien: un'opportunità che la compagnia intende sfruttare nell'ambito di importnti progetti transmediali.

"Sono davvero entusiasta che Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, due dei franchsie fantasy più celebri al mondo, si uniscano alla famiglia di Embracer, aprendo a nuove opportunità transmediali", ha dichiarato Lars Wingefors, fondatore e CEO di Embracer Group.

"Non vedo l'ora di scoprire cosa riservi il futuro per questa proprietà intellettuale insieme a Freemode e Asmodee. Siamo inoltre ansiosi di poter collaborare nell'ambito di licenze esistenti e nuove al fine di incrementare il nostro catalogo di IP."

Embracer Group non ha insomma parlato esplicitamente di progetti videoludici basati su Il Signore degli Anelli e Lo Hobbit, ma è chiaro che i diritti delle opere in questione verranno impiegati anche in tal senso.

A proposito delle opere di Tolkien, è appena stato annunciato un nuovo gioco de La Terra di Mezzo da Private Division e Weta Workshop.