Interplay non sta rilanciando il marchio e nega qualunque coinvolgimento

Gli account ufficiali di Interplay negano qualunque coinvolgimento, non si sa chi stia cercando di rilanciare lo storico publisher.

NOTIZIA di Luca Forte —   28/07/2021
21

Gli account ufficiali di Interplay negano qualunque coinvolgimento con quello che sta succedendo in queste ore. Per il momento non si sa chi stia cercando di rilanciare lo storico publisher di Fallout, Baldur's Gate e ClayFighter.

Ieri abbiamo parlato del possibile rilancio del marchio Interplay. Un account social, solo all'apparenza ufficiale, ha annunciato un rebranding dello storico publisher famoso per giochi del calibro di Wasteland, Fallout, Baldur's Gate e molti altri. Il nuovo motto sarebbe stato "dai giocatori, per i giocatori".

Peccato che in queste ore gli account ufficiali negano qualsiasi coinvolgimento: "abbiamo scoperto che ci sono account che impersonano Interplay su tutti i social media. Gli unici account ufficiali sono i nostri."

E poi continua "tutte le dichiarazioni fatti da altri account non rappresentano Interplay. Ringraziamo chi ha portato alla nostra attenzione questi account fasulli". Nel catalogo di Interplay sono presenti tanti celebri marchi, che però negli anni sono passati di mano. Wasteland, per esempio, è in mano a inXile, Baldur's Gate è in lavorazione presso Larian, mentre Fallout è di Bethesda.

Al momento, ovviamente, tutti gli account fasulli risultano spariti, ma ancora non si sa chi si nasconda dietro questo tentativo di "restaurazione".