Konami ha invitato i team indie a realizzare giochi basati sulle sue serie classiche

Konami ha invitato gli sviluppatori indipendenti a realizzare giochi basati sulle sue serie classiche, come quella Gradius o quella Ganbare Goemon.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   04/10/2021
63

Konami ha annunciato un concorso per sviluppatori indipendenti, in cui li invita a realizzare giochi ispirati alle sue serie classiche, come quella Gradius, quella Ganbare Goemon e molte altre. Probabilmente si tratta di un modo per provare a rivitalizzarle, andando a foraggiare i progetti migliori.

Comunque sia l'Action & Shooting Game Contest di Konami chiede specificatamente di realizzare dei giochi d'azione basati sui classici della compagnia. Le regole consentono di fare un po' tutto: remake, sequel, titoli ispirati, miscugli tra franchise e molto altro. Insomma, starà agli sviluppatori decidere come muoversi, con Konami che potrà selezionare i prodotti migliori e trasformarli in titoli commerciali. Il gioco considerato migliore vincerà 2 milioni di yen (circa 18.000€). Konami offrirà poi contratti di produzione per 30 milioni di yen (circa 270.000€), fornendo anche supervisione, consigli e supporto agli sviluppatori.

Il contest, pensato per la scena giapponese, è supportato dallo Shueisha Game Creators Camp e accetterà iscrizioni fino al 6 gennaio 2022. Ovviamente in questo breve tempo non bisognerà realizzare necessariamente dei titoli completi, ma basteranno anche delle demo ben rifinite o dei prototipi convincenti.

Purtroppo l'elenco dei giochi cui guardare per ispirarsi è solo in giapponese. Ciò che conta per noi è che Konami sembra stia muovendosi per tornare più attiva sul mercato dei videogiochi, dopo le voci che la vogliono in procinto di rivitalizzare i franchise Castlevania, Silent Hill e Metal Gear.