Lupin, Netflix annuncia serie con protagonista di colore, facendo infuriare i razzisti

Netflix ha annunciato la serie Lupin, con protagonista un attore di colore, facendo subito infuriare i razzisti che urlano alla dittatura del politically correct.

NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   25/09/2020
427

Netflix ha annunciato la serie Lupin con protagonista Omar Sy, un attore comico francese di origini mauritane. Molti, che non esitiamo a definire razzisti, hanno subito gridato al reato di lesa maestà per il colore della pelle del protagonista, non corrispondente a quella del protagonista dei romanzi originali di Maurice Leblanc. Un altro sopruso perpetrato in onore della dittatura del politically correct?

In realtà sarebbe bastato guardare attentamente il trailer, che trovate in fondo alla notizia, per scoprire che non si tratta di una trasposizione diretta dei libri (il momento in cui Sy afferra il libro di Lupin è rivelatore in tal senso). Del resto la stessa descrizione ufficiale fuga ogni dubbio in merito: "Omar Sy è Assane Diop, ladro gentiluomo in Lupin".

La parte più divertente della polemica, che speriamo muoia sul nascere, è che molti si sono lamentati del colore della pelle del nuovo Lupin non in riferimento ai romanzi, ma all'anime giapponese tratto dal manga di Monkey Punch, che credono essere il Lupin originale.

Comunque sia Lupin, la serie Netflix, è in arrivo a gennaio. Così potremo verificare se Sy è un ladro gentiluomo o meno.