Mark Zuckerberg potrebbe lasciare il ruolo di CEO di Meta nel 2023, stando ad alcune voci

Stando a diverse voci, Mark Zuckerberg potrebbe lasciare il ruolo di CEO di Meta nel 2023, in seguito ai pessimi risultati ottenuti dai suoi ultimi investimenti.

Mark Zuckerberg potrebbe lasciare il ruolo di CEO di Meta nel 2023, stando ad alcune voci
NOTIZIA di Simone Tagliaferri   —   22/11/2022
20

Stanno iniziando a circolare voci che vogliono Mark Zuckerberg pronto a fare un passo indietro da CEO di Meta nel 2023. Il motivo non è stato svelato ma è facilmente intuibile: i pessimi risultati ottenuti dagli ultimi investimenti, in particolare quelli nel metaverso, che hanno portato al recente licenziamento di 11.000 dipendenti in tutto il mondo.

Da notare che Meta ha già smentito la notizia, che rimane quindi annoverabile come una semplice voce di corridoio. In ogni caso è il segno che ci sono grosse turbolenze in casa Meta, con qualcuno interessato a dare fuoco alle polveri per iniziare una guerra contro Zuckerberg, visto come il maggiore responsabile dei recenti disastri.

Le voci parlano di dimissioni volontarie di Zuckerberg. Nel caso, il progetto di metaverso non sarebbe toccato, almeno non sul breve periodo.

Zuckerberg di suo ha da sempre ammesso i rischi degli investimenti sul metaverso, affermando che avrebbero ripagato sul lungo periodo. Stando a un resoconto del Financial Times pubblicato a ottobre 2022, molti azionisti della compagnia sono sempre più furiosi per la gestione Zuckerberg e per quelle che considerano ossessioni, più che visioni affaristiche, tanto che hanno prodotto un vero e proprio crollo del valore delle azioni della compagnia in borsa, scese di più del 70% rispetto al picco massimo raggiunto.