Marvel's Spider-Man, il game director parla delle sfide affrontate dal team 6

Marvel's Spider-Man è stato un grande successo, ma Insomniac Games ha dovuto dare il meglio di sé per superare alcune sfide legate allo sviluppo del progetto.

NOTIZIA di Davide Spotti —   28/06/2019

Marvel's Spider-Man ha riscosso un grande successo lo scorso anno su PS4, ottenendo ottimi giudizi da parte di pubblico e critica e vendendo oltre nove milioni di copie. A quasi un anno dal lancio, il game director Ryan Smith ha raccontato quali sono state le maggiori sfide affrontate da Insomniac Games per riproporre il personaggio in un'ottica attuale.

Intervenuto in occasione dell'evento Gamelab 2019 di Barcellona, lo sviluppatore ha dichiarato: "sapevamo che c'era la possibilità che questo potesse essere il primo gioco per qualcuno, la loro prima esperienza non solo di Spider-Man ma anche di gameplay, e volevamo assicurarci che tutti avessero quell'esperienza da eroe che avevamo immaginato. Ma abbiamo anche voluto farvi trovare il modo di padroneggiare quel gameplay".

Una parte delle difficoltà sorte in corso d'opera hanno riguardato le fasi di attraversata per i palazzi della Grande Mela. Come spiega Smith, tutto funzionava ma non risultava sufficientemente divertente ed eroico, pertanto è stato necessario lavorare più a fondo sulle meccaniche per ottenere il risultato che tutti gli appassionati dell'Uomo Ragno hanno apprezzato.

Secondo i dati di NPD risalenti allo scorso gennaio, Marvel's Spider-Man è stato il gioco dedicato ai supereroi di maggior successo dell'ultimo decennio negli USA. Qui di seguito riproponiamo il filmato dell'interessante post mortem che Insomniac ha organizzato in occasione della GDC 2019.