Michel Ancel va in pensione: il creatore di Rayman lascia il mondo dei videogiochi

Michel Ancel ha annunciato di abbandonare il mondo dello sviluppo videoludico e dedicarsi a qualcosa di completamente diverso, che succederà a Wild e Beyond Good and Evil 2?

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   18/09/2020
53

Michel Ancel si ritira dal mondo dello sviluppo videoludico, salutando tutti a sorpresa con un messaggio sui social, nel quale afferma di andare in pensione e dedicarsi alla "vita selvaggia".

È una notizia che giunge alquanto inaspettata: nonostante sia nell'ambito dello sviluppo di videogiochi dagli anni 80, il game designer 48enne creatore di Rayman e altri successi Ubisoft sembrava ancora pienamente coinvolto in alcuni nuovi progetti, in particolare l'ancora misterioso Wild, presentato anni fa ma anche senza alcuna data di uscita né informazione giunta da parecchio tempo a questa parte, e l'ambizioso Beyond Good and Evil 2 presso Ubisoft.

"Wow, questo piccoletto ha un po' di cose da insegnare a Sam Fisher", ha scritto Ancel nel suo messaggio di saluto, riprendendo una piccola volpe alle prese con un furto di merenda. "Dopo più di 30 anni, ho deciso di smettere di lavorare sui videogiochi e concentrarmi completamente sulla mia seconda passione: la vita nella natura! Il mio nuovo progetto si svolge nel mondo reale e consiste in vita all'aperto dedicata all'educazione, agli amanti della natura e agli animali selvatici"

Ovviamente questo lascia un certo sgomento in coloro che aspettavano i suoi nuovi giochi, ma in proposito Ancel ha aggiunto un messaggio che dovrebbe rassicurare tutti i fan: "Molti di voi vorranno sapere cosa succederà a Wild e Beyond Good and Evil 2. Non vi preoccupate, visto che da molti mesi ormai i team sono autonomi e i progetti stanno andando super bene. Ci saranno delle belle cose da vedere presto".

Lo sviluppo di entrambi i progetti dovrebbe dunque proseguire anche senza il capo e la guida del creatore di entrambi e ci auguriamo che vada tutto bene. In verità, qualche dubbio sorge su entrambi: Beyond Good and Evil 2 sembra un progetto enorme, tanto da essere considerato un "quadrupla A", che perdendo anche il suo designer principale e considerando le rivoluzioni interne a Ubisoft potrebbe avere un futuro complicato. Allo stesso modo, Wild è praticamente scomparso completamente dai radar da diversi mesi, con solo alcune nuove immagini comparse lo scorso aprile. Speriamo dunque di saperne di più nel prossimo periodo.