Microsoft e Activision blizzard: il sindacato CWA si schiera per l'acquisizione

L'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft ottiene un supporto importante con la lettera inviata dal sindacato CWA all'FTC.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   01/07/2022
74

Come riportato da Hollywood Reporter, il Communications Workers of America, ovvero il maggior sindacato operante nell'ambito dei videogiochi e dei media in generale si è schierato a favore dell'acquisizione di Activision Blizzard da Microsoft, con una lettera in cui esprime il pieno supporto alla manovra.

La CWA ha inviato la lettera di supporto direttamente all'FTC, la commissione federale che sta esaminando l'acquisizione di Activision Blizzard da parte di Microsoft, secondo l'iter standard in una manovra di questa portata, che richiede circa 70 miliardi di dollari.

Si tratta di un passo importante a favore della conclusione dell'acquisizione, anche se ovviamente l'FTC dovrà valutare vari altri aspetti come gli eventuali problemi con l'antitrust. Tuttavia, la lettera della maggiore Labor Union operante nell'ambito dei videogiochi e dei media rappresenta, sostanzialmente, un'affermazione di supporto per l'acquisizione da parte dei lavoratori stessi, dunque un elemento che verrà preso in una certa considerazione nella valutazione della manovra.

"Supportiamo adesso l'approvazione della transazione prima della conclusione, perché Microsoft ha stretto un accordo con la CWA per assicurare che i lavoratori di Activision Blizzard abbiano via libera all'associazione tra loro per la difesa dei diritti comuni", è riportato nella lettera, indirizzata direttamente a Lina Khan dell'FTC.

"Gli impegni presi da Microsoft daranno agli impiegati la possibilità di accedere al tavolo delle discussioni e garantiscono che l'acquisizione di Activision Blizzard porti benefici ai lavoratori e in generale ai sindacati operanti nei videogiochi". In effetti, era emerso già nei giorni scorsi che riconoscerà l'organizzazione sindacale dei lavoratori di Raven in Activision.