Microsoft Project xCloud anche su iOS, iniziano i test sui dispositivi Apple 38

Microsoft ha avviato una prima fase di test per Project xCloud sui dispositivi Apple con il primo testflight su iOS, al momento limitato a USA, UK e Canada.

NOTIZIA di Giorgio Melani   —   12/02/2020

Project xCloud sta per arrivare anche su Apple iOS, visto che Microsoft è in procinto di avviare i test più estesi per l'utilizzo del suo servizio in streaming sui iPhone e iPad attraverso i TestFlight preview in fase di lancio.

Si tratta ancora di fasi di test piuttosto ristretti rispetti all'utilizzo intensivo, ma se non altro dimostrano che i lavori sul fronte iOS stanno procedendo per quanto riguarda Project xCloud. Il servizio di streaming videoludico da parte di Microsoft è al momento disponibile solo su Android e in fase non ancora definitiva, ma era atteso anche su iOS nel prossimo futuro.

Secondo quanto riferito da Larry "Major Nelson" Hryb, Project xCloud in versione Apple iOS non dovrebbe dunque essere molto lontano, a questo punto, o quantomeno è tecnicamente già funzionante, in attesa di un test sul larga scala.

"Abbiamo ascoltato le vostre richieste, utenti Apple", si legge nel messaggio pubblicato su Twitter da Major Nelson, "A partire da oggi, stiamo avviando un TestFlight preview in versione ancora limitata di Project xCloud su iOS".

A quanto pare, xCloud è già stato testato a lungo su iOS internamente in Microsoft, ma questa è la prima apertura verso l'esterno per la versione su piattaforme Apple del servizio di cloud gaming. Il TestFlight iniziale è limitato a USA, Regno Unito e Canada per il momento, inoltre l'app di Xbox Game Streaming su iOS, ancora in versione preview, non include anche la modalità Xbox Console Streaming su iOS.

Ci sarà inoltre un solo gioco a disposizione per questa fase di test: a quanto pare a causa della policy di App Store, l'unico gioco che si potrà provare sulla versione test iOS di xCloud è Halo: The Master Chief Collection. Il pubblico previsto per questa prima fase di test comprende un massimo di 10.000 utenti, dunque non sarà possibile far entrare tutti coloro che faranno richiesta, probabilmente.

Per prendere parte al test, oltre che risiedere nei paesi in oggetto, è necessario avere un Account Microsoft con gamertag Xbox, un iPhone o iPad con iOS 13.0 o successivo e Bluetooth versione 4.0, oltre a un controller Xbox One e accesso a una connessione Wi-Fi con almeno 10Mbps di banda in download.